Al Manzoni di Cassino arriva "Tramite Amicizia", l'ultimo capolavoro di Alessandro Siani

Al Manzoni di Cassino arriva "Tramite Amicizia", l'ultimo capolavoro di Alessandro Siani
di autore Redazione - Pubblicato: 23-02-2023 12:00

CULTURA - Nuova programmazione per il Cinema Teatro Manzoni di Cassino: ecco il film di Alessandro Siani che farà coppia sul grande schermo della città martire con "Ant-Man and the Wasp: Quantumania"

Il nuovo film del comico napoletano è la storia di un'agenzia molto particolare anche nel nome: TRAMITE AMICIZIA. Che fa mai quest'agenzia che dà anche il titolo all'ultimo film di Alessandro Siani? Semplice: è gestita da Lorenzo (lo stesso Siani) un dinamico quarantenne che si occupa di noleggiare amici per chi non ne ha. Non solo, tra i servizi offerti quello di dare conforto, fare compagnia, aiutare a fare shopping o dare anche solo un consiglio.

Ma questa volta a Lorenzo capita un problema non da poco: a chiedergli aiuto sono i suoi parenti, dipendenti di una fabbrica di dolci che il proprietario, Alberto Dessè (Max Tortora), ha deciso di vendere per una profonda crisi personale. Riuscirà Lorenzo in TRAMITE AMICIZIA, a far star meglio l'imprenditore tanto da dissuaderlo a non mollare l'azienda e salvare centinaia di posti? Ad aiutarlo nell'impresa ci saranno anche sua cugina Filomena (Maria Di Biase) e la sua amica Maya (Matilde Gioli).

"Sono stato colpito da due articoli - ha detto Siani -: uno che diceva come a Tokyo si affittavano persone a chi soffrisse di malinconia e poi la storia di un ragazzo che diceva di avere tanti like e pochi amici. Solo quando è riuscito a spegnere il telefonino gli si è accesa la vita. Certo questo film non è la solita favola, volevo questa volta mettere un piede nella realtà. Ora ci sono le bollette, c'è la guerra e il tema amicizia è una cosa grossa, una riflessione che nei miei film precedenti non avevo mai considerato". E ancora Siani ironico: "In Italia si fa tutto 'tramite amicizia'. Quando ti serve un posto in ospedale lo devi fare 'tramite amicizia', anche per un parcheggio vale lo stesso. Funziona così da noi". 

Infine, in TRAMITE AMICIZIA entra per la prima volta in una commedia italiana anche il 'reddito di cittadinanza': di fronte a un improbabile rapinatore c'è chi gli rivolge questo interrogativo: "Perché non hai pensato al reddito?". Insomma un film da non perdere e dove il sorriso è assicurato.

Per info e biglietti www.teatromanzonicassino.it





Articoli Correlati