Campi da tennis e paddle al Campus Folcara

Campi da tennis e paddle al Campus Folcara
di autore Redazione - Pubblicato: 16-02-2021 12:00

L'EVENTO - Gli impianti sportivi dell'ateneo saranno potenziati in vista dei Campionati Nazionali Universitari che la città ospiterà dal 28 maggio al 6 giugno. Firmato il protocollo tra la regione Lazio e l'Unicas

Il vicepresidente della Regione Lazio, Daniele Leodori, ha firmato questa mattina il Protocollo d’intesa tra Regione e Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale per la realizzazione dei Campionati Nazionali Universitari 2021 che si svolgeranno a Cassino dal 28 maggio al 6 giugno. L’evento vedrà competere in 22 differenti discipline sportive migliaia di giovani atleti e appassionati di sport, provenienti da tutte le università italiane. L’accordo prevede per la realizzazione dell’evento un investimento da parte della Regione Lazio di 250mila euro derivante dai fondi del Piano straordinario “Vicini allo sport” messi a disposizione dalla Regione Lazio per sostenere il settore sportivo di tutta la regione, a seguito delle difficoltà dovute alla pandemia da Covid-19.

“Una parte di questo investimento - ha spiegato Leodori nel corso della conferenza stampa di questa mattina - sarà destinato alla ristrutturazione e messa in sicurezza degli impianti sportivi di questa area della Regione, in modo che l’evento possa lasciare, come accade per le manifestazioni sportive di alto livello, una sorta di eredità a livello infrastrutturale per Cassino”

Questo evento – ha quindi specificato il vicepresidente della regione Lazio – è il simbolo di una rinascita sotto diversi punti di vista, arriva nel pieno della primavera, nel periodo dell’anno in cui la natura torna alla vita. La firma del Protocollo d’Intesa, con un investimento di 250mila euro, è il chiaro segnale della volontà delle Istituzione regionale di essere presente nella quotidianità di cittadine e cittadini, ed è anche un importante incentivo per i tanti operatori del settore che hanno purtroppo subito le conseguenze dell’emergenza sanitaria, con consistenti perdite economiche dovute alle chiusure e ai rinvii degli eventi. 

La manifestazione, proprio per come è articolata e per il suo potere attrattivo, vuole essere un'occasione di ripartenza del settore turistico e di promozione dello splendido territorio che la ospita. Infine – ha concluso Leodori –, mi preme molto anche sottolineare che i Campionati Nazionali Universitari 2021 rappresentano un momento di grande unione, un segnale di speranza e fiducia che arriva dopo mesi di austerità, coinvolgendo moltissimi giovani che arrivano da tutta l’Italia sotto l’unica bandiera dello sport”.

In particolare, con questo protocollo si interverrà per ampliare l’offerta degli impianti sportivo del Campus Folcara con la realizzazione di campi di tennis e paddle.

Il rettore Giovanni Betta ha mostrato altrettanta soddisfazione ed ha evidenziato: “Speriamo di potere celebrare i Cnu dal 28 maggio al 6 giugno, certamente sarà il primo grande evento dello sport universitario”. “Si tratta della terza edizione dei Cnu dopo quella del 1998 e del 2013” ha ricordato il presidente del Cus Cassino Carmine Calce.

Un saluto è giunto anche dal presidente del Coni Malagò che ha assicurato la sua presenza a Cassino nel mese di giugno. Per la parte strettamente sportiva, sono poi intervenuti il dott. Antonio Dima, Presidente CUSI e la prof.ssa Flaminia Calce, Executive Director dei CNU 2021. Poi sono salite in cattedra le istituzioni: il presidente del Consiglio regionale Mauro Buschini, la consigliera regionale Sara Battisti e il sindaco di Cassino Enzo Salera.

SFOGLIA LA FOTO GALLERY





Articoli Correlati