L’accusa di Terranova: “L’opposizione ha votato contro la città”

CASSINO – Il capogruppo della lista “Salera sindaco” bacchetta i quattro consiglieri di minoranza che hanno mostrato pollice verso alla variazione di bilancio. La critica: “Arriveranno 5 milioni di euro per fare interventi di messa in sicurezza, e non solo. Si sono dimostrati irresponsabili”

Il capogruppo della lista “Salera Sindaco”, Edilio Terranova, in riferimento al punto 5° dell’ordine del giorno del consiglio comunale di ieri, avente ad oggetto la ratifica della delibera di Giunta n.222 del 15/09/2020: “Variazione urgente al bilancio di previsione “2020/2022”, dichiara quanto segue: “Questo era l’argomento più importante tra quelli in discussione ed è passato con i soli voti favorevoli della maggioranza consiliare. Quattro consiglieri dell’opposizione, Petrarcone, Fontana, Mignanelli e Luca Fardelli, hanno votato contro: 18 favorevoli, 4 contrari, il risultato della votazione.

Grazie a tale risultato sarà possibile poter contare su 5 milioni ed 84 mila euro. Di cui 5 milioni per interventi finalizzati a prevenire il dissesto idrogeologico, grazie ai quali mettere in sicurezza, tra le altre cose, il ponte Americano di Capo d’acqua e quello di San Bartolomeo; 70 mila euro per pagare gli affitti delle aule in uso per l’emergenza Covid e 14 mila euro gli introiti derivanti dalle tasse versate dai partecipanti ai concorsi.

Una votazione che richiamava tutti al senso di responsabilità, dunque. Grave che i quattro colleghi dell’opposizione tale responsabilità non l’abbiano avvertita. Eppure si trattava di un voto favorevole obbligato per chi ha a cuore gli interessi della città. Aver votato contro ha il significato di un voto non tanto contro la maggioranza quanto contro la Città, appunto. Spiace dover constatare che, anche difronte a questioni così importanti, prevalga in alcuni dell’opposizione la logica del “tanto peggio, tanto meglio”.