Tre morti in otto giorni sulle strade del territorio: Alfonso muore a 17 anni

Tre morti in otto giorni sulle strade del territorio: Alfonso muore a 17 anni

CRONACA - Le parole di don Lucio Marandola. Il ragazzo era molto amato in paese per le sue qualità umane

di Francesca Messina

Solo ieri sera una veglia di preghiera a San Pietro Infine per Alfonso Iannotta, questa mattina invece la tragica notizia che il ragazzo di soli 17 anni, purtroppo è deceduto.

Il giovane era molto amato in paese per la sua gentilezza, dolcezza e compostezza. Anche il parroco è rimasto molto scosso. Ieri sera si è tenuto un momento di preghiera alla presenza dei genitori Steve e Filomena, dei parenti, dei tanti amici e di tutti coloro che gli volevano bene. Invece oggi, alle 5.20 il suo cuore ha smetto di battere per sempre. Alfonso era il primogenito di quattro fratelli.

“Questa mattina penso a tutti voi ma con tanta tristezza, il mio pensiero va, soprattutto al giovane Alfonso Iannotta che Gesù ha voluto accanto a sé, nella Gloria del suo Regno. Uniti preghiamo per tutti i familiari – queste la parole di Don Lucio Marandola della parrocchia di San Michele Arcangelo – San Nicola Vescovo”.  

Ricordiamo che Alfonso Iannotta è morto dopo diciotto ore di agonia. E’ stato soccorso immediatamente dall’Ares 118 di Cassino, e trasferito d’urgenza con l’elicottero presso il nosocomio di Caserta. Ieri mattina il minore si trovava in sella alla sua motocicletta quando si è scontrato frontalmente con una Golf. L’impatto è stato talmente forte che il mezzo a due ruote si è letteralmente spezzato in più parti.

Si attende la data dei funerali, per poter dare l'ultimo saluto a questa giovane vita spezzata nel fiore della gioventù. È il terzo morto in otto giorni nel cassinate dopo Graziella Parente e Giulio D'Aliesio





Articoli Correlati


cookie