Differenziata, stangate in arrivo per i furbetti: a Cassino multe fino a 450 euro

Differenziata, stangate in arrivo per i furbetti: a Cassino multe fino a 450 euro
di autore Redazione - Pubblicato: 28-07-2023 12:00

POLITICA - L'assessore Pierluigi Pontone annuncia i dettagli dell'ordinanza entrata in vigore e fa il punto sui lavori di manutenzione. Sebastianelli? Lo ringrazio per i preziosi consigli ma..."

Giro di vite per quel che riguarda i furbetti della differenziata: Pierluigi Pontone, assessore all’ambiente, ha ricordato che nei giorni addietro “è stata emessa un’ordinanza sindacale che inasprisce le sanzioni per chi non rispetta le modalità di conferimento e gestione dei rifiuti. Una decisione assunta alla luce della necessità di introdurre alcuni aggiornamenti al sistema di raccolta rispetto a quanto previsto. Solo per fare qualche esempio: i vari contenitori dei rifiuti (mastelli e carrellati) devono essere esposti a bordo strada in corrispondenza del numero civico o nelle immediate pertinenze del condominio o dell’attività, dalle ore 21.00 del giorno precedente il giorno di raccolta e rimossi entro le ore 12.00 del giorno di raccolta.

I rifiuti ingombranti e quelli non previsti dall’elenco sopra esposto sono conferibili presso il Centro Collettivo di Conferimento ubicato in Via Ponte la Pietra (Zona Industriale) a cui si accede solo se in possesso di card o tessera sanitaria abilitata e negli orari stabiliti;

Nell'ordinanza si rammenta che non è consentito l’utilizzo di sacchetti neri per nessuna frazione di rifiuto. Per tutte le utenze domestiche e alle attività produttive e commerciali, i contenitori dei rifiuti (sacchi e bidoni) dovranno essere esposti a bordo strada in corrispondenza del numero civico o pertinenza dalle ore 21.00 del giorno precedente il giorno di raccolta e rimossi entro le ore 12.00 del giorno previsto per la raccolta; le infrazioni saranno punite con multe elevate fino a 450 euro. Per prendere visione dell’ordinanza completa e delle sanzioni previste in caso di inottemperanza, basta scaricare il file al seguente link

L'assessore replica poi all'ex consigliere di Centrodestra: "Per quanto riguarda Sebastianelli, ringrazio per l’ottimo consiglio e comunico che è già in atto una ricognizione in città. Coadiuvata da perizie agronome. Rammento infatti che ho voluto fortemente l’inizio di un’operazione di disboscamento che è partita dal rione Colosseo per poi dirigersi su Caira, dove si è provveduto alla messa in sicurezza di tutti gli alberi e la vegetazione. Operazione non di routine ma straordinaria, mai avvenuta negli ultimi anni. Ricognizione che ovviamente interesserà tutta la città (che è molto estesa) e che a breve vedrà l’inizio dei lavori".

FOCUS MANUTENZIONE

Manutenzione, la settimana appena trascorsa ha visto le squadre del servizio comunale proseguire il programma delle attività di regolazione del verde pubblico e di sistemazione dei marciapiedi e degli impianti di pubblica illuminazione.

“Gli operai del comune hanno effettuato interventi nelle aiuole situate nei pressi del Palazzo di Giustizia – ha spiegato l’assessore Pierluigi Pontone nel suo report settimanale – in piazza Labriola, nelle adiacenze della chiesa Madre, in via Delicato, via Pascoli e via Di Nallo. Interventi a tappeto anche nella frazione Caira, pronta per le celebrazioni del Gonfalone 2023.

Trincia in azione anche in via Capo d’Acqua e via Orsaia”.

Per quanto riguarda i lavori di messa in sicurezza dei marciapiedi, l’assessore Pontone ha spiegato che “sono stati realizzati importanti interventi in viale Dante ed in via Enrico De Nicola ambo lati, dove è stato sistemato anche un pozzetto”, mentre per la pubblica illuminazione, “sono stati effettuati interventi in via Pascoli, via Santa Restituta, via Santa Libera”.





Articoli Correlati