Il Frecciarossa continua a fermare: un altro anno ad Alta Velocità

Il Frecciarossa continua a fermare: un altro anno ad Alta Velocità
di autore Alberto Simone - Pubblicato: 08-07-2022 00:00

IL FATTO - Grazie all'impegno economico della regione Lazio, il servizio a Cassino e Frosinone è stato prorogato fino al 2023, ad eccezione di una breve pausa: ecco quando

Il Frecciarossa continuerà a far tappa a Frosinone e Cassino per un altro anno, fino al mese di giugno del 2023: c’è l’impegno economico della regione Lazio per proseguire nella fase di sperimentazione dal momento che questi anni caratterizzati dalla crisi pandemica non hanno dato modo di poter fare un’attenta analisi dal momento che c’è stato un calo generale dei trasporti per via delle restrizioni.

Con determina del 27 giugno pubblicata ieri sul bollettino ufficiale, la regione Lazio conferma quindi uno stanziamento di oltre 2 milioni di euro  per le fermate dell’Alta velocità in Ciociaria, confermando i due treni a Frosinone e a Cassino.  I collegamenti si effettueranno fino al 7 agosto 2022. Poi una pausa tra l’8 e il 28 agosto, nella quale non ci saranno fermate. Il servizio riprenderà regolare dal 29 agosto 2022 all’11 giugno 2023.

Ricordiamo che con la deliberazione di Giunta regionale del 6 agosto 2020, la numero 576, erano state individuate per la prima volta le risorse finanziarie necessarie per avviare, a far data dal 1° settembre 2020, a seguito dello svolgimento di manifestazione di interesse da parte della Direzione regionale Infrastrutture e Mobilità, il servizio sperimentale della durata di un anno di una coppia di treni Alta Velocità Napoli-Roma-Milano con instradamento via direttrice FL6 del Lazio e fermate intermedie alle stazioni di Cassino e Frosinone, direzione Roma fascia prima mattina e ritorno fascia pomeridiana. Il 14 giugno del 2020 c’era stata l’inaugurazione della fermata dei Frecciarossa nel Capoluogo e nella Città Martire.

La seconda ondata della pandemia intervenuta nell’autunno del 2020 dopo il lockdown non ha aiutato nella fase sperimentale, la regione ha proceduto quindi ad un’ulteriore proroga del servizio fino all’11 giugno 2022, resasi necessaria al fine di completare la prima fase di sperimentazione, che ha subito un rilevante impatto negativo a causa dello stato di emergenza correlato alla pandemia da Sars-Covid 19, pertanto, con la deliberazione di Giunta regionale del 21 aprile 2022 sono stati forniti gli indirizzi per una nuova fase sperimentale, individuate le risorse finanziarie necessarie per avviare, a far data dal 12 giugno 2022, a seguito dello svolgimento di manifestazione di interesse da parte della Direzione regionale Infrastrutture e Mobilità, il nuovo servizio sperimentale della durata di un anno di una coppia di treni Alta Velocità Napoli-Roma-Milano con fermate intermedie alle stazioni di Cassino e Frosinone, direzione Roma fascia prima mattina e ritorno fascia pomeridiana. 





Articoli Correlati


cookie