Illuminazione e lavori pubblici: Cassino è un cantiere a cielo aperto

Illuminazione e lavori pubblici: Cassino è un cantiere a cielo aperto
di autore Redazione - Pubblicato: 20-11-2020 12:00

IL PUNTO - Interventi in varie zone della città: il sindaco non nasconde l'orgoglio. Ma Gabriele Picano di FdI e chiede a Salera di fare pressing sulla provincia: "Troppe strade invase dalle erbacce, urgono interventi per evitare incidenti"

Cassino è un cantiere a cielo aperto. Il sindaco Enzo Salera non nasconde l'orgoglio per i lavori che si tanno eseguendo in città in questi giorni e spiega: "Stamattina, camminando per la città, mi sono accorto di quale forza e quale spinta propulsiva abbia la città di Cassino e i suoi cittadini".

Quindi il primo cittadino argomenta: "Sono ripartiti, dopo anni di blocco, i lavori per la realizzazione dei nuovi loculi al cimitero di San Bartolomeo. Sono partiti i lavori per il rifacimento del manto stradale di via Garigliano, dei marciapiedi di viale Bonomi che si attendevano da anni e che andranno avanti nei prossimi giorni. Procedono i lavori al Teatro Manzoni per essere comunque pronti i primi di dicembre. Sono in corso in questi giorni i lavori di messa in sicurezza del lungofiume via Madonna di Loreto per cui abbiamo aspettato decenni. Sono partiti i lavori alla bretella che collega alla superstrada e a breve verranno messi in sicurezza diversi tratti di pubblica illuminazione. Proprio questa settimana è arrivata la notizia del finanziamento per la pista ciclabile che collegherà Cassino con il Campus e finalmente sarà in sicurezza quel tragitto per i tanti studenti della nostra Università.

Sono iniziati inoltre da due giorni i lavori nel Palazzo della Cultura che sarà un altro gioiello della città di Cassino oltre al giardino allo skate park di cui abbiamo parlato ieri ed il giardino in piazza Labriola, di fianco al Tribunale realizzati grazie a contributi privati. Senza dimenticare i lavori che si stanno concludendo in queste settimane sulle scuole e che inaugureremo a breve. Non è certo questa l'occasione in cui affrontare la questione delle cifre dei singoli lavori o da quale ente arrivino i soldi, e nemmeno parlare di paternità di questa o quella opera raggiunta da questa amministrazione o da quelle precedenti. Andremo a presentare nelle prossime settimane opera per opera.

Ho avuto percezione di una comunità che non si arrende alla crisi ma che è pronta a sfidare il futuro e a rilanciare. In un momento in cui il mondo a causa del Covid, sta vivendo una crisi senza precedenti, dove nella nostra Europa tante nazioni sono in ginocchio, e dove anche in Italia la maggior parte delle regioni sono zona rossa, con chiusure di tantissime attività, Cassino resiste e si prepara a rinascere nei prossimi mesi. Cassino, un bellissimo cantiere aperto, è pronta a rifiorire".

SI PUO' FARE DI PIU'

Non è tutto oro quel che luccica per l'esponente dell'opposizione extraconsiliare di Fratelli d'Italia Gabriele Picano, che argomenta: "A Cassino, le strade, soprattutto quelle della periferia sono completamente abbandonate, per non parlare di alcune rotonde e mi riferisco soprattutto a quelle che si trovano in zona Folcara vicino il campus universitario, le quali stanno diventando quasi dei boschi. Sarebbe opportuno un intervento capillare e radicale ed oltre alla rimozione di erbacce occorrerebbe ripulire anche i fossati e le cunette.

La nostra università è risultata una delle migliori al mondo ed è davvero triste vedere le strade che conducono ad essa completamente abbandonate a se stesse. Oltre alla pista ciclabile bisognerebbe pensare anche alla pulizia e alla sicurezza delle nostre strade. Chiediamo al sindaco di Cassino di interfacciarsi con la Provincia per ottemperare alla manutenzione e alla pulizia delle strade in questione" conclude Picano.

SALERA: PORTATE PAZIENZA

Il primo cittadino rende noto: "Si comunica che la Società cui, con un importo di cinquemila euro, è stato affidato l’incarico di sostituire e rimettere in funzione i numerosi lampioni spenti in diversi punti del centro e delle periferie cittadine, da alcuni giorni sta procedendo con celerità alla rimessa in funzione degli stessi e al ripristino, là dove necessario, anche della linea di conduzione della elettricità. 

E’ stata ripristinata l’illuminazione in maniera completa in diverse strade del centro cittadino, in  via “XX Settembre”, in largo Molise, nella frazione di Caira. Nell’altra frazione, Sant’Angelo in Theodice, si interverrà a conclusione dei lavori della fibra ottica, non ancora completati. Interventi immediati sono previsti al rione Colosseo e alla “torre faro” posta all’incrocio di via “G. Di Biasio” con Ausonia Vecchia, un punto particolarmente delicato della viabilità.

Ai cittadini che lamentano zone ancora al buio, dal settore Manutenzione si chiede di pazientare  e si assicura che, in tempi ragionevolmente brevi, la pubblica illuminazione tornerà funzionante ovunque".





Articoli Correlati