L'isola che non piace. Commercianti di Cassino sul piede di guerra

L'isola che non piace. Commercianti di Cassino sul piede di guerra
di autore Alberto Simone - Pubblicato: 03-03-2023 12:00

IL FATTO - Oggi pomeriggio una folta delegazione di esercenti in Municipio: primo incontro con neo assessore Maria Rita Petrillo. È stato ribadito che la chiusura del centro ci sarà, impossibile fermare il progetto adesso. I negozianti hanno chiesto però alcune modifiche, altrimenti non si escludono altre clamorose proteste

Il progetto è avviato, impossibile fermarlo adesso. Questo, in buona sostanza, è quanto emerso dal vertice di oggi pomeriggio in Comune tra il neo assessore al Commercio Maria Rita Petrillo ed alcuni esercenti della Città Martire. Gli esercenti sono tornati a manifestare le loro perplessità in merito alla chiusura del centro con l'isola pedonale permanente. La Petrillo, da parte sua, ha fatto notare che solo da pochi giorni si è insediata in Municipio e che il progetto per la pedonalizzazione del corso è già in fase avanzata, sarebbe difficile fermarlo adesso.

"Tuttavia - ha spiegato la Petrillo contattata da LeggoCassino.it al termine dell'incontro - ho assicurato i commercianti che farò presente al sindaco le perplessità da loro sollevate che riguardano anche e soprattutto la parte più squisitamente tecnica". I commercianti hanno infatti chiesto di mantenere aperto il Corso della Repubblica istituendo ad esempio delle 'Zone 30'. A quel punto è stato invitato al dibattito il consigliere comunale Riccardo Consales che segue da vicino l'urbanistica e il progetto del piano urbano del traffico. Trapela ancora molto scetticismo, i commercianti non escludono clamorose azione di protesta se le loro istanze non saranno tenute in considerazione.





Articoli Correlati