Abnegazione, competenza e riservatezza: così Valeria è "sopravvissuta" a quattro sindaci

Abnegazione, competenza e riservatezza: così Valeria è "sopravvissuta" a quattro sindaci
di autore Alberto Simone - Pubblicato: 30-12-2020 12:00

CASSINO - Va in pensione la storica segretaria, la collaboratrice più stretta di ogni primo cittadino. Rimasta sempre al suo posto: con il centrodestra e il centrosinistra

"Questi sono gli ultimi giorni di lavoro di Valeria Nardone al Comune di Cassino. Sono tante le persone che in questi mesi stanno andando in pensione e per fortuna siamo riusciti anche, dopo tantissimi anni a fare dei concorsi che stanno permettendo, già in questi giorni, di avere un ricambio importante all'interno del Comune".

Con queste parole il sindaco Enzo Salera saluta Valeria Nardone che domani va ufficialmente in pensione. Dice Salera: "A tante persone sono affezionato per il lavoro fatto insieme in questi anni, e tanti dovrei ringraziare personalmente e pubblicamente. Ma lasciatemi ringraziare Valeria, che è stata in questo anno e mezzo la mia segretaria. E prima di me, segretaria degli ex sindaci D'Alessandro, Petrarcone, Scittarelli, oltre che dei vari commissari. È molto insolito vedere che in una posizione così strategica e delicata, resti la stessa persona con vari sindaci di diverso colore politico.

Ma questa è stata la forza di Valeria negli anni; la gentilezza, l'abnegazione al lavoro, la competenza e la riservatezza hanno fatto di Valeria una dipendente comunale apprezzata sia all'interno che all'esterno del Comune di Cassino. E non posso che ringraziarla per il lavoro di questi anni, sicuro di interpretare il pensiero dei sindaci che mi hanno preceduto e di tutti gli assessori e consiglieri che nel corso del tempo si sono confrontati con lei. In bocca al lupo Valeria!"





Articoli Correlati