Ragazza aggredita alla stazione, il sindaco omaggia i tassisti che sono subito intervenuti

Ragazza aggredita alla stazione, il sindaco omaggia i tassisti che sono subito intervenuti
di autore Redazione - Pubblicato: 18-12-2020 12:00

CASSINO - Salera li ha ricevuti questa mattina in Comune e ha simbolicamente donato loro due gonfalonini

Il sindaco con i due tassisti Marcello e Maurizio Russo

Il sindaco, Enzo Salera, ha voluto riceverli in Comune i due tassisti, Marcello Russo, (in città più conosciuto come il “Capuano”, soprannome ereditato da quello del padre, di cui va particolarmente fiero) e Maurizio Russo (non sono parenti), i due tassisti che giorni addietro sono accorsi a proteggere una giovane nostra concittadina, aggredita all’uscita dalla stazione ferroviaria da uno squilibrato di colore. Ad accompagnarli le rispettive consorti che ci hanno tenuto ad essere presenti, orgogliose, di vivere assieme ai loro mariti un momento particolarmente significativo, qual è stato il riconoscimento da parte del primo cittadino di un gesto di alto valore civico.

“Il vostro è stato il comportamento di cittadini perbene, di persone che non si girano dall’altra parte, non si tirano indietro quando c’è qualcosa non bella, o qualcuno in difficoltà bisognoso di aiuto. Il vostro è stato un gesto di grande valore educativo ”.

“E’ stato spontaneo da parte nostra – hanno detto – uscire istintivamente dalle nostre auto e correre in aiuto di quella giovane che, terrorizzata, chiedeva aiuto. Poi sono arrivati altri, la stessa Polfer, ma purtroppo c’è stato pure qualcuno che si è allontanato facendo finta di nulla”.

Il sindaco, nel ringraziarli anche a nome della città, da loro onorata, ha donato ai due tassisti, nostri concittadini, due gonfalonini, ove su una faccia è riprodotto il gonfalone della Città, decorata di medaglia d’oro, sull’altra il tricolore. Cosa forse di poco valore materiale, ma che sicuramente Marcello e Maurizio Russo conserveranno come si conservano le cose importanti e di valore.





Articoli Correlati