"Il reparto di Pneumologia resta attivo e non chiuderà"

"Il reparto di Pneumologia resta attivo e non chiuderà"
di autore Redazione - Pubblicato: 19-10-2020 12:00

CASSINO - Il sindaco Enzo Salera riferisce quanto comunicato dalla Asl e smentisce gli allarmismi che si sono diffusi nel weekend circa un possibile depotenziamento del Santa Scolastica

In riferimento alla notizia messa in circolazione circa la paventata chiusura del reparto di Pneumologia del Santa Scolastica, il Sindaco di Cassino, Enzo Salera, comunica che essa non risponde al vero. A tal proposito si riporta la disposizione della direzione generale della Asl di Frosinone del 14 ottobre (che recepisce la direttiva dell’assessorato regionale alla Sanità: un centro Covid per ogni capoluogo di provincia) avente ad oggetto. “Attivazione urgente posti letto Covid presso presidio ospedaliero Spaziani di Frosinone”. Nel punto riguardante il reparto di Pneumologia si legge testualmente: “…sarà garantita con continuità l’attività di Broncoscopia ambulatoriale e per i ricoverati, e attività ambulatoriale/DH di continuità per i pazienti pneumologici presi in carico presso la struttura”.

E’ vero invece che il primario di Pneumologia, dott. Bruno Macciocchi, in accordo con quanto chiesto dal direttore generale Asl, dott.ssa Patrizia Magrini, sta prestando la propria attività professionale presso il centro Covid dello Spaziani. Si tratta di un trasferimento temporaneo la cui durata è subordinata all’andamento della emergenza sanitaria in corso.

In un altro punto della disposizione della direzione aziendale della Asl si stabilisce che da oggi, lunedì 19 ottobre, “sono attivati presso il 4°piano dello Spaziani (ex Ortopedia) n.6 posti letto di Pneumologia Covid + 4 posti letto di Trattamento Sanitario Intensivo Pneumologia Covid”.

Viene precisato, comunque, che tale trasferimento “è del tutto temporaneo e correlato all’emergenza Covid in atto, dovendo avere termine quanto prima in relazione alla normalizzazione della situazione epidemiologica”





Articoli Correlati