Depuratore di Villa Santa Lucia, Evangelista vuole vederci chiaro

Depuratore di Villa Santa Lucia, Evangelista vuole vederci chiaro
di autore Redazione - Pubblicato: 21-09-2020 12:00

POLITICA - Dopo il maxi investimento annunciato dal presidente del Cosilam Marco delle Cese il capogruppo in Consiglio comunale della Lega chiede delucidazioni. Presentata una interrogazione consiliare al sindaco di Cassino. C'è inoltre la richiesta di un pubblico confronto con i residenti della zona, gli amministratori e i vertici della società che gestisce l'impianto

Il consigliere della Lega Franco Evangelista

Da sempre attento alle tematiche ambientali il consigliere della Lega del Comune di Cassino vuole andare a fondo anche sulla vicenda del depuratore di Villa Santa Lucia. E così dopo aver appreso dalle colonne di LeggoCassino.it la notizia che il presidente del Cosilam Marco Delle Cese ha annunciato maxi investimenti, lui ha subito preparato uan interrogazione. Ricapitoliamo: nei giorni scorsi il numero uno del Consorzio Industriale ha dichiarato: «Nello specifico è stato dato il via libera al progetto che consentirà di procedere con l’unificazione dei depuratori di Villa Santa Lucia. Abbiamo portato avanti un continuo confronto con il Consorzio Asi e con la società AeA spa che ha permesso di raggiungere un’intesa per il benessere del territorio creando un unico grande impianto di depurazione. Inoltre nei prossimi giorni sarà avviata la gara per la copertura delle vasche dell’impianto di depurazione e, contestualmente, verrà anche installato un sofisticato sistema di trattamento degli odori. Infine è stato anche predisposto uno specifico intervento sulla rete fognaria. Grazie a questo accordo la società AeA spa potrà svolgere attività di manutenzione e di controllo sull’intero tratto di rete fognaria afferente al nostro impianto di depurazione».

Il consigliere Franco Evangelista, capogruppo consiliare del Carroccio al Comune di Cassino, prende atto di quanto dichiarato e annuncia: «Dopo aver letto l'articolo nel quale si riportano tali notizie, ho preparato una interrogazione consiliare. Il motivo? Chiedo un incontro pubblico con i cittadini e gli amministratori di Cassino, i vertici cosilam e la società AeA al fine di mostrarci la bontà del progetto e l'ammontare del finanziamento». Il consigliere della Lega vuole insomma vederci chiaro. Ma la sua interrogazione con molta probabilità non verrà inserita nel Consiglio comunale del 25 settembre, per il quale è stato già stilato l'ordine del giorno, ma slitterà al mese di ottobre. Nell'assise di venerdì sono comunque tante le interrogazioni presentate da Evangelista su vari temi amministrativi.





Articoli Correlati