Aveva la valigia pronta per scappare. Gli è servita per andare in cella

CRONACA – I carabinieri della Compagnia di Cassino hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 33enne indagato di vari reati tra cui fabbricazione e detenzione arma clandestina da sparo e ricettazione

I carabinieri della Compagnia di Cassino hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 33enne residente in Arce, indagato di vari reati tra cui fabbricazione e detenzione arma clandestina da sparo e ricettazione.

L’uomo, già detenuto agli arresti domiciliari, è accusato anche del reato di evasione poiché si è più volte allontanato dal luogo di detenzione; anche in quest’occasione, all’arrivo dei militari, aveva già la valigia pronta ma, questa volta gli è servita per andare in cella.

Continua l’impegno dei Carabinieri nella lotta criminalità di ogni genere per rispondere alla richiesta di sicurezza dei cittadini cassinati e dei paesi vicini.

COMPAGNIA DI PONTECORVO

In Cassino, i militari della Stazione di san Giovanni Incarico, in esecuzione di provvedimento di carcerazione   emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano, hanno tratto in arresto un 71enne del luogo, già censito per reati contro il patrimonio e la persona.

L’arrestato, espletate le formalità di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Cassino dove dovrà espiare la pena di anni 1 e mesi 8  di reclusione per reati finanziari  commessi  nell’anno 2017.