A Cassino il raduno interregionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri

EVENTI – La manifestazione inizierà sabato 8 ottobre alle ore 16.30 a Caira in piazza “Marino Fardelli”. Leggi il programma

Presentato, nella sala “Restagno” del Comune, nel corso di una conferenza stampa, il programma del raduno interregionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri.

La manifestazione inizierà alle ore 16.30 di sabato pomeriggio a Caira con il ritrovo in piazza Marino Fardelli. Verrà qui deposta una corona di alloro al cippo del concittadino Carabiniere, medaglia d’oro al merito civile, vittima, insieme ad altri colleghi, di un attentato mafioso nel 1963 a Ciaculli, in provincia di Palermo.

In serata alle ore 19, al teatro “Manzoni”, la Fanfara dei Carabinieri di Roma terrà un concerto cui, come ha detto il generale Pasquale Muggeo, ispettore regionale del Lazio, è invitata tutta la cittadinanza.

Domenica in piazza De Gasperi è fissato alle ore 8.45 il ritrovo dei partecipanti al Raduno. In programma la deposizione di una corona di alloro al Monumento ai Caduti, seguiranno poi la celebrazione della messa, allocuzioni delle Autorità e si darà quindi inizio nel centro cittadino alla sfilata in divisa dei partecipanti al Raduno.

A tenere la conferenza stampa questa mattina il generale Muggeo e il sindaco, Enzo Salera. Presenti anche la presidente del Consiglio comunale, Barbara Di Rollo, il nuovo comandante della compagnia dei Carabinieri di Cassino, il Maggiore Giovanni Anastasia, i militari in pensione Valentino Capitanelli, coordinatore provinciale dell’Associazione, Rocco Buccarello, presidente della sezione di Cassino e Carmine D’Ettorre, vice presidente.

In apertura il sindaco Salera ha detto : “ Ci aspettiamo una bella partecipazione. Torniamo ad ospitare nella nostra città una manifestazione importante qual è questa che stiamo oggi presentando a voi. Colgo l’occasione per salutare e presentare il nuovo comandante della compagnia dei Carabinieri di Cassino, il maggiore Anastasia cui do il benvenuto e cui auguro buon lavoro, nella certezza che manterremo, naturalmente nel rispetto dei ruoli, un buon rapporto  così come è stato sinora”. Il primo cittadino ha poi ricordato il momento dell’inaugurazione della nuova sede della caserma che ora si trova proprio di rimpetto al palazzo municipale. Concludendo si è augurato una bella partecipazione alla cerimonia. “ Son certo che avremo qui, nella nostra città – ha aggiunto – tante persone che saremo lieti di ospitare e che  ci onoreranno con la loro presenza”. Ha ringraziato, quindi, l’Associazione nazionale per aver scelto Cassino.

Il generale Muggeo ha detto: “Abbiamo lavorato da tempo per questa manifestazione che presenteremo dopo due anni di assenza. I nostri raduni in genere sono biennali che alterniamo con raduni regionali. Oltre quaranta anni fa sono stato giovane comandante ad Anagni e da lì è nato il mio legame con la Ciociaria, terra di martiri e di eroi. Ricordo Fardelli, Marandola, La Rocca per ricordare che l’Arma dei Carabinieri ha sempre sentito come un dovere la difesa dei cittadini.  A tal proposito ha ricordato Salvo D’Acquisto e il suo sacrificio”. Ha quindi rivolto l’invito alla cittadinanza, dopo l’illustrazione del programma, a partecipare al concerto della Fanfara presso il teatro Manzoni.

Concludendo, ha aggiunto. “ Se ci sarà tanta partecipazione, daremo lustro non solo all’Arma ma alla città di Cassino, città gloriosa qual essa è. Soprattutto i giovani hanno bisogno della trasmissione di valori. Come degli alberi, se hanno delle solide radici potranno crescere e vivere rigogliosi, così è pure per i giovani. Se l’albero ha radici leggere, invece, prima o poi cadrà”.