Fratelli d’Italia primo partito a Cassino: Picano pronto per le regionali

POLITICA – Il più che soddisfacente risultato del partito della Meloni apre la strada al dirigente provinciale di FdI per il prossimo appuntamento elettorale

Oltre quattromila voti, pari al 26,32% dei votanti. Fratelli d’Italia si afferma come primo partito a Cassino alle elezioni politiche di domenica scorsa. Sono passati solo quattro giorni, ma il risultato di domenica sembra appartenere già al passato. In casa del partito della Meloni si guarda avanti. Al prossimo appuntamento, quello delle regionali. Nicola Zingaretti dovrà rassegnare le dimissioni entro il mese di dicembre e, verosimilmente, a gennaio si andrà alle urne.

Al risultato di Cassino di FdI a Cassino ha lavorato molto, in silenzio, e ormai da tempo, il vice coordinatore provinciale Gabriele Picano. Il dirigente provinciale ha insomma la strada spianata verso la candidatura alle prossime regionali e ha dalla sua parte un ottimo punto di partenza: parte daglo oltre 4.000 voti che FdI ha ottenuto a Cassino domenica scorsa alle Politiche.

Un altro obiettivo è quello di fortificarsi in città in vista delle comunali del 2024. A tal proposito il consigliere comunale Franco Evangelista mostra i muscoli e dice: “A Cassino ha vinto Fratelli d’Italia, non la Lega. Anzi, direi che la Lega è riuscita a far perdere il Centrodestra un’altra volta”. Il Centrodestra in realtà è la prima coalizione a Cassino con 7.511 voti, Fdi il primo partito con il 26,3%.

Dunque, cosa intende Evangelista per sconfitta? “Nicola Ottaviani – spiega il consigliere – vince con il 54% in tutto il collegio toccando punte in alcuni comuni superiori al 65% mentre a Cassino ha preso il 45%,ovvero nove punti percentuali in meno della media dell’intero collegio elettorale. Vuol dire che a Cassino se non fosse stato per il traino di Fratelli d’Italia, sarebbe andata a finire male un’altra volta. Invito l’onorevole Nicola Ottaviani, se vuole rappresentare questo territorio, a fare una riflessione sui dati di Cassino”.