Al via il primo festival nazionale di Neuroetica e Neuroscienze

IL FATTO – La lectio magistralis del prof. Giorgio Vallortigara, neuroscienziato di fama internazionale, ha aperto l’evento nell’aula magna del Campus Folcara dell’ateneo di Cassino

Al via con la lectio magistralis del prof. Giorgio Vallortigara, neuroscienziato di fama internazionale, il primo festival nazionale di Neuroetica e Neuroscienze. Dopo aver visitato per la prima volta l’abbazia di Montecassino, sottolineando: “Visitare l’abbazia è stata un’esperienza emozionante”, il professor Vallortigara ha raggiunto il Campus Folcara dell’Università di Cassino e del Lazio meridionale dove nell’ aula magna ha inaugurato l’evento che animerà la vita culturale di Cassino e del territorio nei prossimi giorni.

La lectio del neuroscienziato, professore all’Università di Trento, è stata preceduta dai saluti del magnifico rettore Marco Dell’Isola, del prof. Andrea Lavazza vicepresidente della Sine (Società italiana di Neuroetica e Filosofia delle Neuroscienze), e del prof. Vincenzo Formisano, presidente della Banca Popolare del Cassinate, main partner del Festival. Ad introdurre l’ospite illustre è stata la dottoressa Maria Felice Pacitto filosofa della mente nonché ideatrice ed organizzatrice della tre giorni di eventi. Al termine si è sviluppato un dibattito moderato dal prof. Marco Celentano docente di Filosofia Morale a Unicas.

Il primo giorno di lavori si è concluso con la proiezione del film ‘Diritto di uccidere ‘ . Successivamente, i presenti sono stati coinvolti nel dibattito sul tema ‘I dilemmi morali’. Domani i lavori riprenderanno con i laboratori, aperti agli studenti presso la facoltà di Ingegneria e inseriti nella Notte europea dei ricercatori dell’Ateneo di Cassino.