Il Centrodestra brinda, il Pd si lecca le ferite

LE REAZIONI – Il consigliere regionale della Lega Pasquale Ciacciarelli esulta: “Ottaviani è deputato, obiettivo raggiunto”. Buschini non nega la batosta: “Per noi è un giorno triste e ci aspetta un periodo difficile”

“Obiettivo raggiunto: Nicola Ottaviani rappresenterà il nostro territorio alla Camera dei Deputati! Abbiamo tagliato il traguardo di una lunga maratona che è stata quella elettorale. Abbiamo toccato 62 comuni della Provincia di Frosinone, ciascuno con la sua storia, le sue tradizioni e potenzialità. La Lega al Governo farà di tutto per valorizzarli, e supportarli nell’azione amministrativa, grandi e piccoli comuni, che sono l’anima del nostro Belpaese”.

Lo dichiara, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega) responsabile prov. Organizzazione del partito, che poi aggiunge: “Tante le emozioni di questo tour, in cui ho potuto riscontrare un grande entusiasmo e soprattutto il desiderio di ripartire e lasciarsi alle spalle anni “sinistri.” Così è stato. La gente ha premiato il Centrodestra, ha espresso una volontà chiara. Ora saremo subito a lavoro per intervenire sul caro bollette, ed aiutare famiglie ed imprese. Complimenti anche all’on. Durigon, e grazie a tutti coloro che si sono adoperati sul territorio per raggiungere questi obiettivi.”

VINCITORI E VINTI

Mentre il consigliere regionale della Lega esulta, il suo collega del Pd, Mauro Buschini, non nega le difficoltà e dice: “Abbiamo perso: l’esito del voto segna la netta vittoria della destra. Per noi è un giorno triste e ci aspetta un periodo difficile, cosi come ha detto Enrico Letta nella conferenza stampa in cui ha delineato il percorso di discussione che apriremo. Il Partito Democratico ha avuto un risultato insoddisfacente. Il voto ci ha messo davanti un centrosinistra fragile e diviso, che oltre il problema delle alleanze ha registrato una distanza dal Paese. Dalla funzione di opposizione che gli Italiani ci hanno assegnato con il loro voto, dovremo essere una forza propositiva e allo stesso tempo intransigente”.

Prosegue Buschini: “Per noi si apre una fase di riflessione seria e responsabile. Un percorso vero, che vada nel profondo e che sappia rimettere il Partito in sintonia con la società, il mondo del lavoro, delle imprese, dei giovani, con l’obiettivo di riedificare il centrosinistra in Italia a cominciare dall’emergenza sociale e dalla crisi climatica.

Ora dobbiamo ragionare con lucidità e fermezza, anche per il futuro della nostra Regione, perché il lavoro di questi anni non può essere lasciato incompiuto. Bisogna essere capaci di mettere insieme un campo inclusivo, aperto alla società civile, capace di continuare a dare prospettiva al nostro territorio, che parta senza alcun pregiudizio dalla coalizione che oggi governa la Regione Lazio, coinvolgendo la rete di amministratori, seri e capaci, che lavorano ogni giorno a contatto con i cittadini. Grazie alle nostre candidate e i nostri candidati, ai militanti ed ai volontari, ai giovani e a tutti coloro che ci hanno messo la faccia, l’impegno ed il cuore”.