Gli autisti dell’Atac impossibilitati a fare i rappresentanti di lista

IL FATTO – Troppe richieste, si rischia di interrompere il servizio pubblico. Ma Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Frosinone della Lega, va all’attacco: “Non vorrei fosse una meschina mossa elettorale”

Atac sta ostacolando i dipendenti dal diritto di fare il rappresentante di lista alle prossime elezioni. Il duro commento di Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Frosinone della Lega.


“Con una comunicazione, il responsabile del personale, nega il diritto ai dipendenti Atac di fare i rappresentanti di lista il prossimo 25 settembre. Un fatto inconcepibile, inaccettabile e molto grave” – commenta Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Frosinone della Lega, che continua affermando – “mi auguro che non sia l’ennesima manovra di una sinistra che ostacola la libertà di esercitare i diritti delle persone con la scusante della carenza di personale.

L’azienda scrive che si trova nell’impossibilità di accogliere la richiesta dei suoi dipendenti perchè altrimenti non sarebbe i grado di fornire un giusto ed adeguato servizio al trasporto pubblico. Rimango letteralmente basito. A questo punto, chiedo al Presidente Zingaretti e al sindaco Gualtieri di intercedere con il Presidente dell’Atac affinché non venga vietato questo diritto sacrosanto sancito dalle leggi ai propri dipendenti. Siamo in un paese democratico ed in un momento politico importante, è assurdo che venga negata la possibilità di fare i rappresentanti di lista e mettersi a disposizione del paese, non vorrei fosse una meschina mossa elettorale.” così in un comunicato Gianluca Quadrini