“Salera sta mancando clamorosamente il suo obiettivo”

POLITICA – Il neo consigliere di FdI di Cassino, Evangelista, si dice certo del trionfo del Partito della Meloni e bacchetta il primo cittadino di Cassino: “Ad una settimana dalle elezioni ha cominciato ad intuire che era meglio che rimanesse sopra la nave oppure insieme alle sue truppe”

di Franco Evangelista*

Veramente sono molto imbarazzato perché non so quale frase usare nei confronti del sindaco di Cassino Enzo Salera, per la sua mancanza di coraggio nel portare a termine un obiettivo che si era prefissato e che sta mancando clamorosamente. Come frasi non so se usare quella di memoria latina “armiamoci e andate”, oppure quella dell’ex comandante Schettino quando disse “ma qui è buio”.


Non si era mai visto un sindaco della città di Cassino che, dopo aver sfiduciato il proprio partito politico per prenderne le redini portando alla candidatura del sindaco di Sant’Ambrogio sul Garigliano, Messore, per il Partito Democratico al collegio senatoriale uninominale, si sfilasse con delle frasi di circostanza perché ad una settimana dalle elezioni ha cominciato ad intuire che era meglio che rimanesse sopra la nave oppure insieme alle sue truppe.


Ed invece con un atto di codardia assoluta abbandona il buon Sergio Messore al suo destino, Forse perché si è reso conto che per il Partito democratico le elezioni del 25 settembre sono una partita persa. Sono personalmente convinto del forte consenso che prenderà il partito dei Fratelli d’Italia che trascinerà i candidati sia dell’uninominale che del proporzionale alla vittoria in Parlamento per dare finalmente a questo paese il governo che merita.

*Consigliere comunale di Cassino di FdI