Elezioni, Salera e Fantini tirano la volata a Messore

ELEZIONI – Ieri sera l’ incontro in un noto ristorante di Cassino, questa mattina il volantinaggio al mercato. Il Pd fa quadrato intorno al candidato del territorio in corsa al collegio uninominale del Senato

Ancora il Cassinate protagonista del tour promosso dalla federazione provinciale del Partito, nell’ambito dell’iniziativa ‘Strada per strada’ che coinvolge candidati, militanti e volontari nella campagna di mobilitazione per raccontare il programma del Pd in vista del voto politico.

Prima al mercato di Cassino con il sindaco Enzo Salera e gli amministratori, i candidati Matteo Orfini, Sergio Messore e Rita Visini per il volantinaggio e poi a Pontecorvo, per una assemblea con gli iscritti.

“Dopo aver affrontato il tema dei giovani, delle donne, del carovita, dei diritti – spiega Fantini – questa volta ci siamo confrontati sulle nostre proposte per il lavoro e la lotta alla povertà. Introduzione del salario minimo, una mensilità in più all’anno, tasse zero sul primo contratto agli under 35, eliminazione degli stage gratuiti, contributi alle imprese che assumono: sono alcuni punti del nostro programma che mette al centro i giovani e premia le fasce più deboli. È questa una delle differenze tra noi e la destra che strizza l’occhio a Orban: noi prima le persone e al fianco di chi è più in difficoltà. Continueremo a batterci, strada per strada, per convincere delusi e indecisi – conclude – della bontà delle nostre proposte”.

IL TOUR DI MESSORE

Iniziativa molto partecipata ieri sera a Cassino, presso un noto ristorante della Città Martire, dove molti esponenti delle società civile del Cassinate si sono ritrovati insieme all’avvocato Gianrico Ranaldi per sostenere al Senato il candidato locale, Sergio Messore e alla Camera dei Deputati la terracinese Rita Visini.

Ad aprire i lavori il sindaco di Cassino, Enzo Salera che ha puntato il suo discorso sulla necessità di una rappresentanza del territorio che il centrosinistra ha garantito candidando esponenti locali, validi e preparati. Una rappresentanza che si è concretizzata con la proposta di Sergio Messore, espressione diretta del Sindaco di Cassino ribadita con forza anche questa sera. Risibili, tra l’altro, le notizie diffuse ad arte dagli avversari, evidentemente in difficoltà sul territorio cassinate, circa inventate difficoltà di rapporti tra Salera e Messore e che, evidentemente, non hanno argomenti da opporre alle ragioni del centrosinistra del Cassinate se non fantasiose bugie.

Così Sergio Messore: “Fumo negli occhi, solo questo, le destre sanno offrire all’elettorato. Un libro dei sogni che offende l’intelligenza di chi è in difficoltà, di chi necessita di lavoro, di chi vive nella paura del futuro. Da Sindaco, abituato a rispondere ogni giorno ai miei concittadini con fatti concreti, non prometto di agitare la bacchetta magica per far scomparire, come d’incanto, ogni problema, pratica evidentemente abusata dalle destre populiste e sovraniste. Noi proponiamo massimo impegno e serietà ai nostri elettori. Elettori che avranno la certezza di averci, sempre, dalla loro parte e soprattutto, tra di loro”.