Stellantis, tentato furto alla centrale Edison

CRONACA – I rappresentanti della Fiom-Cgil di Fca Security mettono in luce le criticità: “Troppi tagli al personale, così è difficile garantire la sicurezza dello stabilimento”

Intrusione di ignoti nel Plant Fca di Cassino saltando il muro di cinta dell’area Edison dov’è presente l’impianto fotovoltaico. Tentando di disattivare la cabina elettrica, è scattato l’allarme presso la centrale di controllo Edison ed è stato immediato l’intervento dei sorveglianti. Pochissimi sorveglianti erano in servizio ma l’intervento è stato comunque effettuato. Quel giorno circa 25 sorveglianti erano in cassa integrazione perché ritenuti eccedenti alle attuali necessità. Ogni giorno una ridottissima squadra di sorveglianti e vigili del fuoco gestisce le emergenze che si determinano nel plant.

Spiegano i rappresentanti della Fiom-Cgil di Fca Security: “Ci chiediamo e vi chiediamo se un numero così esiguo di personale sia sufficiente a fare prevenzione incendi, a tutelare e custodire il patrimonio di Fca e degli enti consorziati. Siamo certi che la riorganizzazione del servizio non riesca a mantenere un elevato livello di efficienza e siamo altrettanto certi che la revisione del servizio generi ulteriori situazioni di pericolo/rischio per la sicurezza e salute dei sorveglianti e vigili del fuoco.

Il c.t. dei sorveglianti viene spesso messo in cassa integrazione lasciando al c.t. dei vigili del fuoco il compito di coordinare anche la sicurezza industriale e le attività di sorveglianza pur non essendo formati per tali attività. In modo analogo il c.t. dei vv.f. viene spesso messo in cigs ed il c.t. dei sorveglianti gestisce anche le emergenze antincendio, ma sarà in grado di affrontare e organizzare il primo intervento? È stato formato per tali attività? Se durante l’intrusione o durante una rapina a mano armata, ecc… il servizio viene coordinato da un c.t. dei vv.f., cosa deve fare di fronte a tali attività delittuose che non sono specifiche dell’attività antincendio per la quale è stato formato?

Quali sono gli standard di sicurezza per tutto il personale della sorveglianza nei casi di intrusione nel plant per furto, rapina, danneggiamenti, ecc…? Il sorvegliante svolge il servizio da solo, anche di notte, e molte guardie giurate non sono armate, anche se dotate di giubbotto antiproiettile; significa che così potranno meglio difendersi? Davvero grottesco. Lavorando da soli, come si potrà intervenire affrontando un gruppo di persone malintenzionate? La riduzione del personale effettuato da Fca security non solo limita la tutela dei beni di Fca e società consorziate ma aumenta il rischio per sorveglianti e vigili del fuoco che potrebbero trovarsi coinvolti in atti delinquenziali. Per ridurre i costi si sta sacrificando la sicurezza utilizzando un numero insufficiente di personale sui turni.

Nel corso degli anni abbiamo subito rapine in banca, intrusioni di rapinatori muniti di armi da fuoco automatiche, intrusione e furto di un considerevole numero di vetture sul piazzale, intrusioni e furto di materiale nei magazzini dei siti esterni, infine intrusione e tentato furto nell’impianto fotovoltaico dell’area Edison, senza considerare i numerosi furti di materiale che avvengono continuamente nel Plant. La risposta all’escalation di questi fatti delittuosi all’interno del Plant è la riduzione del personale della sicurezza, la chiusura degli ingressi, meno attività di controllo.

Nel corso degli anni, la salute e sicurezza dei sorveglianti e vigili del fuoco ha subito un peggioramento ritenendola secondaria rispetto alle esigenze aziendali di riduzione dei costi. Obiettivo della Rls Fiom sarà quello di adoperarsi con decisione per garantire la tutela della salute e della sicurezza, anche in merito ai fatti menzionati. In seguito alle forti riduzioni del personale sono necessari alcuni chiarimenti: • In che modo Fca security intende garantire la sicurezza ai dipendenti e la tutela dello stabilimento effettuando una forte riduzione del personale con un eccessivo ricorso al cds? •

Nelle postazioni dove prima erano in servizio 2/3 sorveglianti, oggi ne opera solo uno con forte aumento dei carichi di lavoro e ripercussioni sull’efficienza del servizio, sulla minore tutela del patrimonio aziendale e sulla salute dei dipendenti. Come la nostra azienda mantiene e garantisce gli standard di sicurezza? • Il c.t. dei sorveglianti è formato e qualificato al coordinamento di attività antincendio? Rientra nelle sue mansioni? • Il c.t. dei vv.f. è formato e qualificato per coordinare le attività dei sorveglianti, tale attività rientra nelle mansioni della figura professionale del c.t. dei vv.f.? • Il vigile del fuoco può operare nelle attività dove opera la guardia giurata, tale attività rientra nelle sue mansioni?