Raccolta differenziata, ancora disagi a Cassino

IL FATTO – Le proteste di alcuni residenti: “Malgrado l’appuntamento preso i rifiuti sono rimasti a giacere sulla strada pubblica o nella migliore delle ipotesi su suoli privati”

(foto di archivio)

La raccolta dei rifiuti ingombranti da parte dell’azienda incaricata a Cassino sembra non funzionare molto bene. Alcuni residenti, hanno denunciato che, malgrado aver chiamato il numero verde a disposizione dei cittadini, e malgrado l’appuntamento preso i rifiuti sono rimasti a giacere sulla strada pubblica o nella migliore delle ipotesi su suoli privati.

Il servizio fa parte del capitolato di appalto con cui la De Vizia si è aggiudicata la pulizia della Città, da cui riceve circa 3 milioni di euro l’anno per espletare al meglio lo spazzamento e la raccolta dei rifiuti.

Nei giorni scorsi, altri residenti hanno protestato per via dei soffiatori a scoppio che, la mattina presto buttavano i residenti letteralmente dal letto. In questo caso però, l’azienda sembra aver ovviato al problema, dotando gli operatori dei soffiatori elettrici, più moderni, ecologici e meno rumorosi.

Salvatore Trupiano