Info point immersivo, martedì l’inaugurazione a Cassino

TURISMO – Oltre al sindaco Enzo Salera, saranno presenti in piazza Labriola Sara Battisti, Fabio Refrigeri e Francesco de Angelis

Il 17 maggio verrà inaugurato a Cassino l’info point immersivo, presso gli spazi urbani dei portici cittadini alla presenza del sindaco di Cassino, Enzo Salera e dei rappresentanti dell’amministrazione regionale, Sara Battisti, Fabio Refrigeri, Francesco de Angelis. Il progetto ha previsto un allestimento in linea con le altre esperienze nazionali di centri visite multimediali. Le immagini e pannelli didascalici saranno interamente fruibili da monitor e postazioni di realtà virtuale.

Grazie ad un box view, i turisti potranno anche  vedere la ricostruzione in stamap 3D dell’anfiteatro romano di Cassino, progetto di ricostruzione curato dalla Società Domenica Beni Culturali e stampato dall’associazione culturale Eqo. Il tour, grazie al contributo del video maker Daniele di Sturco, si sviluppa all’interno di fotografie e video a 360 gradi.

I video permettono di scoprire le tracce identitarie presenti nella città, e di ottenere informazioni necessarie per il intraprendere un cammino di conoscenza a Cassino.

 “Il Laboratorio Errante di Pace e Storia – racconta Lino Perrone , imprenditore, che con Tekno Progetti attraverso il Bando L’impresa fa Cultura,  ha cofinanziato il progetto – ha chiare finalità sociali, morali e culturali e si inserisce in un più ampio rapporto di sinergia tra il comparto industriale e la governance regionale per i temi del turismo sostenibile” “Un gran risultato – dice Marina La Norcia, Art Director ed animatrice del Progetto- che ha permesso di fare rete tra le risorse aziendali e professionali presenti nel Cassinate”.

L’info point urbano, messo in rete con portali di percezione turistica presenti nel territorio comunale, non poteva non prendere spunto dal patrimonio materiale ed immateriale di Cassino in una visione di destinazione turistica. A tal riguardo Dante Sacco, direttore tecnico di Domenica Beni Culturali e consulente in Heritage Tourism, ci tiene a precisare che “ solo attraverso tali azioni mirate si può sottolineare e sancire quel necessario patto di comunità che ci porta alla trasformazione di quanto esiste in una nuova forma di turismo accessibile e di prossimità”. Non poteva mancare ciò che attiene alla comunicazione del patrimonio culturale attraverso i supporti video che, come riferisce Daniele di Sturco “ ci consente di sfruttare a pieno titolo il potenziale di uno storytelling dell’identità cassinate, con una possibilità nuova data dalla mediazione dei video e dei contenuti attraverso i social e le piattaforme on line di libero accesso”.

IL PROGETTO

Consulenti e Servizi

Riprese video e Documentari: Daniele Di Sturco, Chiara Giordano, Maria Luisa Giordano, Dante Sacco.

Attori: Francesco Condello e Teresa Recchia CUT Teatro.

Musiche: Alessandro Minci e Marco Miele.

Mercurio System: Serafino Mastroianni.

Consulenza Archeologica,rilievo 3D e ricostruzione virtuale dell’anfiteatro di Cassino: Società Cooperativa Domenica; consulenti Dante Sacco, Antonio Leopardi, Luciano Pugliese e Elio Bianchi.

Partners istituzionali:

Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Frosinone, Latina;

Direzione Regionale Musei Lazio;

Museo Archeologico Nazionale G.F. Carettoni, Cassino;

Commonwealth War Graves;

Ministero della Difesa Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti,

Direzione del sacrario Militare di Mignano Montelungo;

Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorge servizi per le onoranze ai caduti germanici;

Museo Winterline Venafro;

Amministrazione Comunale di Cassino.