Ecco la XIX Maratonina “Città di Cassino” e “Corriamo verso Montecassino”

SPORT – Domenica 15 maggio con partenza alle ore 10.30 presso il Corso della Repubblica. L’evento è organizzato dall’Aprocis. Alla conferenza stampa, il sindaco Salera, Antoine Tortolano, la dottoressa Di Giorgio

di Francesca Messina

L’APROCIS organizza sotto l’egida dell’AICS Ct. di Frosinone la XIX Maratonina “Città di Cassino” e “Corriamo verso Montecassino” la gara podistica internazionale di km 10 a cui parteciperanno numerosi atleti italiani e stranieri. L’evento si terrà domenica 15 maggio con partenza alle ore 10.30 dal Corso della Repubblica a Cassino. La manifestazione è stata presentata tramite una conferenza stampa presso la Sala Restagno, alla presenza di giovanissimi atleti del gruppo sportivo Aprocis, degli utenti del Centro Socio Educativo di Caira, e della dottoressa Di Giorgio insieme a tanti cittadini.  

“Avere nella nostra città manifestazioni come questa di domenica prossima è motivo di grande gioia e di soddisfazione” – ha detto il sindaco, Enzo Salera, nel suo intervento – . Intanto voglio ringraziare gli amici polacchi – ha continuato il sindaco – in primis Boguslaw Maminski, presidente dello Sporting Varsavia, ex campione olimpionico, per l’affetto verso la nostra e per il forte legame sportivo che ci unisce. La manifestazione è molto importante in quanto sottolinea anche  l’attenzione particolare verso ragazzi, alcuni meno fortunati di noi, riuscendo così a coniugare lo sport con l’impegno nell’associazionismo e nel sociale. Credo sia il massimo cui si possa tendere in una ambiziosa azione formativa ed educativa”.

E’ questa una manifestazione amatoriale (al di là della presenza della campionessa francese Fadouwa Ledhen, che correrà con il pettorale n.2). Una competizione che coinvolge aspiranti atleti ma anche tante persone che corrono per passione, senza particolari ambizioni. “Abbiamo sofferto molto durante questi due anni di pandemia – ha aggiunto il primo cittadino – . La bella giornata sportiva internazionale di domenica mancava a Cassino, essa si è caratterizzata sin dall’inizio, tanti anni fa, come grande evento sportivo abbinato ad una finalità sociale. Possiamo ora considerarla la festa della ripartenza dopo la pandemia. Grazie per questo giorno di festa, di sport e di solidarietà che date alla città di Cassino”.

Che la novità più bella fosse la ripartenza, il ritorno alla vita normale, lo aveva già evidenziato Antoine Tortolano, pioniere e vera anima di “Corriamo verso Montecassino” (in origine era “Corriamo intorno all’Abbazia”) l’organizzatore, con la collaborazione di Maminski e del sempre attento diligente Giuseppe Tortolano, della bella iniziativa che vedrà domenica mattina circa trecento atleti cimentarsi in una dura gara di fondo, quasi tutta in salita, con partenza alle ore 10.30 dal Corso della Repubblica, all’altezza della chiesa di Sant’Antonio. L’obiettivo primario era di portare molti più atleti a “correre verso l’abbazia”, soprattutto polacchi, ma il triste e preoccupante momento della guerra in Ucraina ha frenato di molto la partecipazione.

“Domenica vivremo comunque una giornata speciale – ha detto Antoine Tortolano – . Riprendiamo un cammino iniziato 18 anni fa ed a cui l’associazione Aprocis ha lavorato quotidianamente. Abbiamo raggiunto ancora una volta l’obiettivo di avere in città uno degli eventi podistici più importanti del panorama nazionale e internazionale. Un evento, unico nel suo genere, che coniuga alla perfezione sport, cultura e sociale”.