A maggio torna la rassegna letteraria “Cassino che legge” tutta dedicata alla memoria

CULTURA – Lo annuncia l’Assessore Danilo Grossi. Il primo appuntamento è il 17 maggio

Torna Cassino che legge ma in occasione delle celebrazioni di maggio che ricordano la terribile battaglia che 78 anni fa ha stravolto la nostra città e le vite di migliaia di persone pone il suo sguardo sulla memoria – annuncia l’Assessore alla cultura di Cassino Danilo Grossi.
Con la partecipazione e la collaborazione di associazioni locali e dell’Amministrazione, presso la Sala Restagno, l’Assessorato alla cultura darà voce e spazio alla Memoria in parole, arte e musica.


Partiremo il 17 maggio con Nina Yorgen, ’26 luglio… ti scrivo’ e proseguirà per tutto il mese di maggio con incontri e presentazione di volumi che spaziano dalla narrativa, alla fotografia e alla poesia. 
Il 20 maggio avremo la presentazione di un libro importante, un libro fotografico d curato da due storici di alto profilo come Marco Marzilli e Mauro Lottici, con ‘Cassino Immagini di una vittoria amara’.


Il 27 maggio poi un bellissimo romanzo storico ambientato nel nostro territorio scritto da Valentina Patriarca, ‘Mia nonna non ha mai visto il mare’
Termineremo il 28 maggio con la collaborazione tra Dike e la Fondazione Mauro Crocetta, con il libro La memoria in poesia “Verso l’ultimo approdo”.


‘L’intento – spiega la consigliera comunale Gabriella Vacca che ha curato la minirassegna – è quello di sottolineare il Valore della Memoria attraverso la letteratura e l’arte. Quattro incontri che vedranno protagonisti autori, personaggi e storie di lotta e di speranza, di distruzione e di ricostruzione materiale e dell’anima. Appuntamento alla prima data di martedì’ 17 maggio”.