Grande affermazione della Cisl-Università di Frosinone

SINDACALE – Dal 21 al 23 aprile si è tenuto il V Congresso Nazionale, presente anche una delegazione di Cassino e il capo di gabinetto del Miur Giuseppe Recinto. Alla guida del sindacato confermato Francesco De Simone come segretario. Cuzzi entra nell’Esecutivo

Dal 21 al 23 aprile si è tenuto il V Congresso Nazionale della Cisl Università presso Colle del Tronto (Ap). La delegazione della provincia di Frosinone era composta da Francesco Cuzzi, da Franco De Nicola, Sandro Capitanio e Luigi Porpora. Al congresso hanno partecipato il Segretario confederale nazionale Ignazio Ganga, in collegamento Luigi Sbarra, Il capo di Gabinetto del MUR Giuseppe Recinto, il Presidente dell’Aran Antonio Naddeo e altri.

Dopo le votazioni la nuova Segreteria è stata così composta: Segretario generale Francesco De Simone, segretari Simona Romano, Domenico Carlomagno e Pasquale Passamano. Della delegazione di Frosinone sono stati eletti Cuzzi Francesco nell’Esecutivo (primo eletto), e direttivo nazionale nonchè designato come componente  nel consiglio generale FSUR nazionale, Sandro Capitanio eletto nel collegio dei Sindaci. Grande soddisfazione che dimostra del buon lavoro effettuato da tutto il gruppo dirigente, inoltre avere incarichi a livello nazionale ci inorgoglisce e ci spinge a fare sempre meglio. La Segretaria nazionale votata a partire dal Segretario generale Francesco De Simone, rappresentano qualità, professionalità, umanità, saggezza e spirito di attaccamento alla missione in difesa dei lavoratori.

Altra nota piacevole è stata la presenza illustre del Segretario emerito Antonio Marsilia che ha saputo nel passato traghettare la Federazione Cisl università verso una grandissima FSUR Cisl di prima affiliazione, grande risultato. Tutto il gruppo dirigente fuori uscito dal Congresso nazionale sapranno portare avanti le problematiche diverse del personale dell’Università, Accademie e conservatori. Con la chiusura del nuovo CCNL senza dimenticare le grandi conquiste portate nell’ultima Legge Finanziaria in termini giuridici che economici.