Tav, da Cassino a Roma in 30 minuti: il progetto prende forma

IL VERTICE – Potenziamento della linea veloce del Frecciarossa con l’interconnessione Nord per accorciare i tempi di percorrenza con la Capitale: Salera punta sulle risorse del Pnrrr. Oggi una riunione con i vertici del gruppo delle Ferrovie: ecco cosa è emerso

Il sindaco, Enzo Salera, questa mattina, a Roma, presso la sede del Gruppo FS Italiane, in piazza della Croce Rossa, ha avuto un importante incontro con rappresentanti di Rete Ferroviaria Italiana, in particolare Christian Colaneri responsabile Direzione Commerciale RFI e Pier Paolo Olla responsabile Commerciale territoriale Centro Sud e Tirrenica RFI. Con il sindaco anche la presidente del Consiglio Comunale, Barbara Di Rollo.

Argomento dell’incontro, sollecitato dal primo cittadino anche nella sua qualità di presidente della Consulta dei Sindaci del Cassinate, la richiesta di inserimento del progetto di realizzazione dell’interconnessione Cassino Nord nel PNRR. Progetto inviato tempo addietro, unitamente ad una relazione dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.

Nella sua lettera il sindaco Salera aveva ricordato come in sede di progettazione della linea dell’Alta Velocità sulla tratta Roma/Napoli eranooriginariamente previsti due impianti di collegamento per Cassino: l’interconnessione Sud e quella Nord. Tuttavia è stato poi effettivamente realizzato solo il primo dei due collegamenti, quello a Sud, che consente di percorrere la tratta Cassino-Napoli in 25 minuti circa.

Qualora venisse realizzata anche l’altra connessione, sarebbe possibile raggiungere Roma in 30 minuti circa, invece dell’attuale tempistica di circa 1h e10 min.

Quello di questa mattina a Roma è stato solo un incontro di carattere tecnico ed interlocutorio, perché la proposta, con l’aggiornamento originario del progetto, – così come è stato concordemente rilevato – va inquadrata nell’ambito dell’Infrastruttura generale. Cosa che attiene anche alla valutazione del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili dei Trasporti cui verrà demandata la questione e chiesto un successivo incontro.

Il sindaco comunque ha ringraziato gli esponenti di RFI per la disponibilità e la cordialità che ha caratterizzato il clima l’incontro.