“Arreda” la sua abitazione con cartelli nazisti

CRONACA – Il singolare episodio a Belmonte Castello. L’ira dei residenti del posto

Decide di “arredare” la sua casa con cartelli nazisti. Un uomo di Belmonte Castello, residente in via Ponte Alvaro, ha appeso al cancello della sua abitazione un cartello con su scritto “Jedem Das Seine” (“A ciascuno il suo”, una delle frasi usate di fronte ai campi di concentramento nazisti) di fronte alla sua casa.

Sembrerebbe – secondo quel che raccontano alcuni residenti, indignati per l’accaduto – che già in passato l’uomo aveva appeso una gigante bandiera nazista di fronte alla sua casa: nell’occasione la polizia si era recata a casa sua per farla rimuovere.