Lite a Cervaro, minorenne nei guai per difendere il padre

CRONACA – Si vanno delineando i contorni della lite avvenuta ieri a Cervaro in località Sordella

Nessuna aggressione. Si vanno delineando i contorni della lite avvenuta ieri a Cervaro in località Sordella e, alla base dell’accaduto, c’è una lite per motivi stradali. (LEGGI QUI: Dramma a Cervaro, lite finisce nel sangue)

Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto, sembrerebbe essere tutto nato da un violento alterco per motivi di “circolazione stradale”. Da una parte due rumeni, che viaggiavano in auto in direzione Isernia e che sembra stessero guidando in maniera tale da seminare paura e panico fra gli altri utenti della strada, e, dall’altra, un giovane e il padre della zona.

Una volta giunti al semaforo in località Sordella sarebbe scoppiata la lite tra i due rumeni e il padre del giovane, che avrebbe fatto notare ai due la guida poco sicura. A quel punto il ragazzo, un minorenne di 16 anni, per difendere il padre è intervenuto nella lite e nell’alterco ha colpito uno dei due rumeni che è rimasto gravemente ferito ed è stato trasferito in eliambulanza a Roma dove è ancora ricoverato in serie condizioni.

Saranno comunque i carabinieri, immediatamente giunti sul posto, a far piena luce sulla vicenda.