Nel Lazio c’è una nuova allerta neve

DALLA REGIONE – Fiocchi fino a 300 metri, specie nel viterbese e reatino, ma anche i comuni montani della Ciociaria sono pronti a fronteggiare eventuali disagi

Una foto di archivio durante la nevicata dello scorso anno ad Acquafondata

“Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso oggi l’avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalle prime ore di domani, mercoledì 12 gennaio 2022, e per le successive 4-6 ore, si prevedono sul Lazio:
nevicate al di sopra dei 300-500 metri, sulle zone centro-meridionali, con possibili locali sconfinamenti a quote inferiori e con apporti al suolo da deboli a moderati. Il Centro Funzionale Regionale ha effettuato la valutazione dei Livelli di Allerta/Criticità e ha pertanto inoltrato un bollettino con allerta gialla per neve su Appennino di Rieti, Bacini di Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri.

La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda, infine, che per ogni emergenza la popolazione potrà fare riferimento alle strutture comunali di Protezione civile alle quali la Sala Operativa Regionale garantirà costante supporto”.
 
Lo comunica in una nota la Protezione Civile del Lazio.