La Ciociaria piange David Sassoli: cordoglio unanime

IL LUTTO – Nel 2019 l’ultima visita in provincia di Frosinone, in occasione delle elezioni comunali di Cassino a supporto di Enzo Salera. Il presidente del Parlamento Europeo era molto legato ai comuni del Cassinate e della Valle dei Santi. Il ricordo degli amministratori

L’ultima visita di David Sassoli in Ciociaria: nel 2019 a Cassino a supporto di Enzo Salera

L’ultima sua visita in provincia di Frosinone risale al mese di maggio del 2019: David Sassoli si recò a Cassino per sostenere il candidato sindaco del Pd Enzo Salera. Ma il presidente del Parlamento Europeo venuto a mancare questa notte era già stato spesso nei comuni della Ciociaria. Oggi lo ricordano con affetto molti amministratori: il cordoglio è unanime.

Spiega Enzo Salera: “Uno spessore umano senza precedenti, prima da popolare giornalista e poi a servizio della politica fino a diventare Presidente del Parlamento Europeo. Una persona a cui eravamo tutti molto legati, in questi anni di intensa collaborazione. Un rapporto, anche personale, che viene da lontano ma che si è rafforzato nel tempo”.

L’ultima intervista di David Sassoli in Ciociaria con la giornalista de Il Messaggero Elena Pittiglio

Dalle Valle dei Santi gli fa eco il primo cittadino di Ausonia Benedetto Cardillo: “Ciao David , è stato un onore averti conosciuto. Ti porterò sempre nel mio cuore. La comunità di Ausonia e le sue associazioni , che hai avuto modo di conoscere ed apprezzare , non ti dimenticheranno mai”.

“Ci lascia un fuoriclasse della politica” rafforza da Coreno il sindaco Simone Costanzo. “Un signore e gentiluomo” per l’ex consigliere regionale Marino Fardelli.

Un uomo garbato, col sorriso e con un grande senso delle istituzioni chiosa la portavoce de Le Democratiche Sarah Grieco.

“La morte di David Sassoli è innanzitutto una notizia tristissima e dolorosa per tutti noi. Una comunità che lo ha amato, seguito e sostenuto in questi anni per la sua passione, capacità e dedizione. È una perdita per l’Italia e per l’Europa di un grande Presidente profondamente europeista che in anni difficilissimi ha tenuto alta la bandiera dei valori fondanti dell’unione. Ciao David, non dimenticheremo mai il tuo impegno politico tra le persone, il tuo sorriso e la voglia di cambiare”. Così su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Una persona garbata, un europeista gentile, un uomo delle istituzioni che in diverse occasioni ha dimostrato vicinanza alla Provincia di Frosinone”. 
Così in una nota Luca Fantini, segretario provinciale del Partito democratico di Frosinone in merito alla improvvisa scomparsa del Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli.
“Nel suo discorso di insediamento alla presidenza del parlamento Ue – prosegue – ha voluto sottolineare la necessità di avere la forza di rilanciare il processo di integrazione, per cambiare l’Unione e renderla maggiormente capace di rispondere in modo più forte alle esigenze dei nostri cittadini, per dare risposte vere alle loro preoccupazioni. I suoi resteranno insegnamenti rari. Un democratico – conclude – che mancherà profondamente alla nostra comunità”.

“Ho sempre apprezzato la sua profonda umanità, il rispetto per gli altri, la capacità di riuscire a mantenere i toni sempre pacati ma in grado di arrivare dritti al cuore delle cose, a testimonianza di come l’autorevolezza non appartenga agli urlatori, ma a persone come lui. Sono tanti i ricordi che oggi affiorano nella mia mente.

Momenti trascorsi insieme, nel partito e in Parlamento, dove abbiamo lavorato in maniera entusiasmante. Attimi che rimarranno indelebili nella mia memoria. In questi casi è sin troppo semplice scivolare nella retorica, ma non per il ricordo sincero di un grande uomo. David mancherà a tutti, anche a chi non ha avuto la fortuna di conoscerlo e apprezzarlo di persona. Mancherà il suo sorriso. Un abbraccio alla sua famiglia”. Questa la dichiarazione del presidente del Consorzio Industriale del Lazio, on. Francesco De Angelis.

Da Aquino il sindaco Mazzaroppi sottolinea: “Sono affranto, l’Italia e l’Europa hanno perso un leader giusto, buono e capace, io ed Aquino un amico, la democrazia e la libertà un campione. David Sassoli ha dedicato la sua vita a rendere il mondo un posto più giusto e migliore per ognuno. La Città di Aquino, che amava e dove è venuto tantissime volte, si unisce ad Alessandra, Giulio e Livia nel dolore per la sua scomparsa. A loro vanno i nostri pensieri”.