Le pagelle del 2021 (e i consigli per il 2022)

RUBRICHE – Come ogni domenica ecco l’appuntamento con la consueta rubrica, oggi dedicata ai politici (ma non solo) che maggiormente si sono distinti nell’anno che ci siamo appena lasciati alle spalle. Scopri chi sono, e perché

ALESSIO D’AMATO – VOTO 10

Serietà, competenza, abnegazione. L’assessore alla Sanità del Lazio ha saputo predisporre una macchina formidabile per la campagna vaccinale, senza mai perdere di vista le azioni da mettere in campo per contrastare la pandemia. Consigli per il 2022? Continuare così, semplicemente!

MARIO ABBRUZZESE – VOTO 7

Aveva promesso di lasciare il suo scranno in Consiglio comunale al primo dei non eletti, e lo ha fatto. L’ormai ex consigliere comunale di Cassino ha dimostrato che non ha bisogno di una poltrona, riesce ad essere leader anche senza sedere nelle istituzioni. E sul finire dell’anno è stato prosciolto da ogni accusa sul caso della nomina del Dg Cosilam. Consigli per il 2022? Rincollare i cocci del Centrodestra

ENZO SALERA – VOTO 8

Per il sindaco di Cassino il 2021 è stato l’anno delle prime vere fibrillazioni in maggioranza. Ha saputo mantenere integra la squadra senza mai arrivare allo strappo definitivo. Ha riportato Cassino in Provincia e dopo due anni e mezzo ha ricostruito il circolo del Pd. Consigli per il 2022? Concretizzare i progetti amministrativi annunciati nel corso dell’anno.

CGIL, CISL E UIL – VOTO 7

Bistrattati, spesse volte criticati, non di rado insultati. Eppure i sindacati hanno dimostrato di essere un presidio importante in un territorio martoriato dalla crisi economica e dalle tante vertenze che si sono aperte nel corso del 2021. Consigli per il 2022? Maggiore unità, in tutti i comparti.

GABRIELE PICANO – VOTO 9

Decisivo alle provinciali per l’elezione in Consiglio di Riccardo Ambrosetti, il vice coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia ha poi lavorato a fari spenti per far scendere dal Carroccio Michelina Bevilacqua e portarla all’interno del Partito della Meloni. A Cassino è il vero leader di FdI ed è ormai proiettato alla candidatura alle elezioni regionali del 2023, con un occhio a quello che accadrà a Cassino nel 2024. Consigli per il 2022? Continuare così, senza distrazioni!

LUCA FARDELLI – VOTO 8

La politica ha i suoi tempi. Il consigliere comunale di Cassino, fratello di Marino Fardelli nonché figlio di Cesare, li conosce bene. Il suo avvicinamento alla maggioranza di Centrosinistra, ovvero alla sua area politica, è stato graduale. Non poteva essere un accordo a freddo post elettorale. Luca Fardelli ha saputo aspettare i tempi e adesso ha instaurato un dialogo costruttivo con il sindaco e la squadra di Governo. Mantenendo al contempo la sua indipendenza e riuscendo ad ottenere risultati concreti sul piano amministrativo. Consigli per il 2022? (Ri)prendere la tessera del Pd.

BENEDETTO LEONE – VOTO 6

Voleva entrare in Consiglio comunale e ci è riuscito. Il 2021 è stato l’anno del suo ingresso in assise dove però non è riuscito a far squadra con gli altri consiglieri di Centrodestra e si è dovuto aggrappare al suo ex arci nemico Peppino Petrarcone. Consigli per il 2022? Ricostruire il dialogo con i consiglieri di Centrodestra

FRANCO EVANGELISTA – VOTO 8

E’ stato il primo a lasciare la Lega quando ha capito che il Carroccio stava andando alla deriva. Ha aderito a FDI chiedendo di aprire una stagione nuova nel Centrodestra. Preso atto che così non è stato, ha annunciato che quest’anno non rinnoverà la tessera. L’indipendenza è la sua forza. Consigli per il 2022? Staccare definitivamente la spina con i partiti e iniziare a costruire una forza civica in vista del 2024.

LUCA FANTINI – VOTO 8

Ha lavorato dietro le quinte per far uscire il Pd di Cassino dal commissariamento con un congresso unitario, ha vito la prima importante sfida elettorale a Sora e alle provinciali il Pd è stato il primo il partito. Consigli per il 2022? Costruire il campo largo del Centrosinistra in Ciociaria con tutti i partiti della coalizione.

GIOVANNI BETTA – VOTO 10

Sono stati sei anni a dir poco complicati quelli dell’ex rettore dell’Università di Cassino. Nel 2021 ha dovuto rinunciare alla cerimonia d’inaugurazione dell’anno accademico ma ha saputo lavorare con abilità per tracciare il solco della continuità dove far camminare per i prossimi sei anni l’Università di Cassino con il successore Marco Dell’Isola. Consigli per il 2022? Organizzare al meglio i Cnu in veste di presidente del comitato organizzatore

DANILO GROSSI – VOTO 8

Ha saputo rimettere in moto la macchina organizzatrice degli eventi culturali e tante (ri)aperture subito dopo la seconda, violenta ondata della pandemia. “Cassino Restart” ha caratterizzato il 2021 e tanti luoghi sono tornati a nuova vita, a partire dal teatro Manzoni. Consigli per il 2022? Lavorare sodo sul progetto del multisala

GINO RANALDI – VOTO 9

Ha centrato l’elezione in Consiglio provinciale con un risultato lusinghiero ed i voti di quasi tutta la maggioranza di Cassino. Consigli per il 2022? Ottenere risultati concreti per Cassino ed il Cassinate in veste di consigliere provinciale

BARBARA DI ROLLO – VOTO 8

Nel 2021 è riuscita ad ottenere per Cassino i finanziamenti per il rifacimento di piazza Diamare grazie ad un lavoro di squadra congiunto. Ha avuto un ruolo decisivo nel Congresso del Pd. Consigli per il 2022? Riammodernare la sala Di Biasio, metterla in sicurezza e tornare a svolgere lì i consigli comunali.

PASQUALE CIACCIARELLI – VOTO 6

Si è ritrovato quasi da solo sul Carroccio di Cassino: nelle ultime settimane del 2021 il gruppo della Lega di Cassino è scomparso dal Consiglio comunale. Riscatto alle elezioni provinciali: può intestarsi l’elezione di Luca Zaccari. Consigli per il 2022? Riorganizzare il Partito in Città con una struttura e una squadra all’altezza

SARAH GRIECO – VOTO 7

Nel 2021 è stata eletta portavoce de “Le Democratiche” in provincia di Frosinone e ha dimostrato di avere ancora un suo peso specifico nel Partito, anche se non organica all’amministrazione. Proprio la sua intervista a LeggoCassino.it ha accelerato l’iter per il Congresso del Pd sul finire dell’anno. Consigli per il 2022? Lavorare in maggiore sinergia con il gruppo consiliare del Pd di Cassino.

LUIGI MACCARO – VOTO 7

Non ha avuto paura di mostrare il suo disappunto dinanzi a scelte che non condivideva. Ancora nel 2021, così come nel 2020, ha dimostrato di essere uno degli assessori maggiormente validi, certamente con competenze nel suo settore. Probabilmente troppo tecnico e poco politico. Consigli per il 2022? Pensare fino a dieci prima di rispondere alle domande, che poi si sa che noi giornalisti…

P.S. Appuntamento a domenica prossima con la prima pagella “classica” del 2022… torneranno anche le insufficienze!