Le pagelle di domenica 5 dicembre

I NOSTRI VOTI – Pasquale Merino interviene in prima persona per risolvere le problematiche all’Itis e da domani gli alunni tornano in classe. Fernando Cardarelli senza peli sulla lingua, Rossella Chiusaroli molto attiva per quel che riguarda le Provinciali. A Cassino invece…

PASQUALE MERINO

Il preside dell’Itis Pasquale Merino ha fatto scattare un esposto alla Procura della Repubblica e al prefetto di Frosinone. Ha sollevato il caso a mezzo stampa annunciando che gli studenti del biennio sarebbero andati in didattica a distanza a causa del fatto che la Provincia non aveva provveduto, da metà novembre, ad attivare i riscaldamenti nella sua scuola. (LEGGI QUI: Cassino, Itis senza riscaldamenti: scatta la dad e l’esposto in Procura)

Ha usato toni duri nei confronti dei dirigenti di Palazzo Iacobucci: “Mi sembra di stare nel Medioevo. La Provincia è inadempiente e superficiale sotto tutti gli aspetti. Spero che le autorità prendano subito provvedimenti seri”.

Poi è intervenuto direttamente per trovare delle soluzioni e dopo qualche giorno è riuscito a far risolvere il problema. Morale della favola: domani i suoi alunni torneranno in classe.

Poche chiacchere, molti fatti

VOTO 9

FERNANDO CARDARELLI

Senza peli sulla lingua. Ha detto chiaramente quello che secondo lui non funziona nell’amministrazione Salera. Ne ha sottolineato i punti di forza. Ha spiegato perché il Congresso del Pd non sarà “balcanizzato” dal sindaco Salera.

Fernando Cardarelli, dirigente e militante del Pd, nel corso dell’intervista rilasciata ieri a LeggoCassino.it (LEGGI QUI: “Luca Fardelli? Torni nel Pd. Grieco? Non ci ha aiutato”) ha mandato una serie di messaggi importanti. Il primo: è giunta l’ora che Luca Fardelli torni nel Pd; il secondo: Sarah Grieco non si è spesa, e probabilmente mai lo farà, per Enzo Salera; il terzo: Luigi Maccaro sta facendo dei gravissimi errori, soprattutto per quel che riguarda la comunicazione.

Nulla di nuovo per chi frequenta il Palazzo Municipale. Sono discorsi che fanno in molti, negli ambienti della maggioranza di Centrosinistra. Fernando Cardarelli ha avuto il merito, però, di dire pubblicamente ciò che gli altri dicono sotto voce in cenacoli ristretti.

A viso aperto

VOTO 8

ROSSELLA CHIUSAROLI

In prima linea per le imminenti elezioni provinciali. Rossella Chiusaroli non nasconde la soddisfazione, e dice: “Dopo anni ci presentiamo agli oltre mille amministratori elettori con una lista che reca il nostro simbolo, una scelta che personalmente ho sempre sostenuto sin dall’inizio, pur consapevole di scegliere la via più dura. Eppure questo primo risultato l abbiamo raggiunto grazie all impegno di tutti i candidati e di un gruppo di referenti provinciali che non ha mai mollato. Ci presentiamo ai consiglieri elettori non solo col nostro simbolo ma col nostro bagaglio di valori e convinzioni che da sempre professiamo”.

E ancora: “Rappresentiamo il partito dei moderati che meglio sta interpretando probabilmente questa fase drammatica della storia del nostro Paese. In provincia di Frosinone con serietà, coerenza, abnegazione e spirito di sacrificio abbiamo ricostruito un gruppo di lavoro unitissimo, stiamo formando una nuova classe dirigente ed i risultati sono tangibili. Abbiamo presentato una lista nutrita di 9 candidati, giovane, territorialmente equilibrata, competitiva e che sono certa ci riserverà grandi sorprese”.

Rossella Chiusaroli al contempo sembra però sparita dai radar nel dibattito politico di Cassino. Non interviene quasi mai nelle vicende amministrative, la voce di Forza Italia in città è quasi impercettibile. Sia sul fronte delle vicende squisitamente amministrative che su quelle politiche, per quel che riguarda la coalizione di Centrodestra. Leone e Picano hanno proposto le primarie per scegliere il candidato sindaco nel 2024. Qual è la posizione di Rossella Chiusaroli e di Forza Italia a tal proposito? Non pervenuta.

Eclissata

VOTO 5