Doppi turni, a Cassino si allarga l’onda della protesta

IL FATTO – I primi a scioperare sono stati ieri gli studenti dello Scientifico. Oggi hanno incrociato le braccia anche gli alunni del “Medaglia d’Oro” e dell’Itis “Majorana”

di Francesca Messina

Gli studenti dell’I.I.S. Medaglia d’Oro Città di Cassino e dell”ITIS “Ettore Majorana” si sono riuniti questa mattina per dire ancora una volta no ai doppi turni. Anche molti alunni delle classi del Liceo Scientifico “Gioacchino Pellecchia” stanno continuando a non andare a scuola per lo stesso motivo.

“Stiamo portando avanti in prima linea questa problematica​ – ha spiegato Alessio Accardi, vice presidente di Consulta e Rappresentante d’Istituto del “Medaglia d’Oro” – . La doppia turnazione sta creando un danno enorme sia agli studenti e sia ai professori. La situazione è molto grave anche a livello provinciale”. “Noi del “Majorana” – hanno sottolineato gli alunni – vogliamo tornare all’orario normale, quello pre-pandemia con un unico turno dalle ore 8 alle 13. Infatti attualmente l’uscita delle 14.40 fa ritornare a casa i ragazzi troppo tardi, in particolar modo i non residenti nella Regione Lazio”.

Ricordiamo che i doppi turni osservano il seguente orario​ il primo dalle ore 8 alle 13 ed il secondo dalle ore 9.40 alle 14.40. “Ci sono difficoltà​ – hanno evidenziato tutti i ragazzi​ – sia all’entrata, in quanto riusciamo ad arrivare a scuola alle 8.25 entrando in ritardo tutte le mattine e sia all’uscita del secondo turno in quanto ritorniamo a casa dopo le ore 17 penalizzando sia lo studio e sia altre eventuali attività extra scolastiche. Così assolutamente non si può andare avanti, chi di competenza trovi una soluzione al più presto”.

GUARDA LE FOTO