Vacanze post Covid per i ragazzi speciali

IL FATTO – Iniziativa promossa dall’associazione “Il Ponte per l’isola” di Edilio Terranova in sinergia con il consorzio dei servizi sociali del cassinate, con in testa il direttore Emilio Tartaglia

di Edilio Terranova

Sono trascorsi due anni dall’ultima volta che i ragazzi speciali dell’associazione Il Ponte per L’Isola sono stati in vacanza al mare.

Purtroppo questa pandemia non è stata clemente soprattutto con loro. Sono stati costretti in casa per quasi tutto il tempo, e solo grazie all’impegno di diversi attori, tra cui la nostra associazione ed il consorzio dei servizi sociali del cassinate, con in testa il direttore Emilio Tartaglia, si è riusciti con l’inoculazione del vaccino a tutti coloro che presenziano nei centri, sia gli operatori che gli utenti, a poter ripartire un po’ più in sicurezza, comunque non senza una certa preoccupazione.

Rientrati, pur se con orario ridotto, man mano i ragazzi hanno cominciato a riprendersi gli spazi di cui hanno bisogno e le loro abitudini.

Abbiamo sollecitato come associazione il Consorzio e paventato loro la richiesta fattaci dai nostri ragazzi di poter finalmente tornare a fare una vacanza al mare.

All’inizio di luglio la richiesta poteva sembrare ancora prematura, visti i numeri di positivi che si sentivano. Verso la fine di luglio abbiamo risollecitato il Consorzio ed il direttore Emilio Tartaglia ha perorato la richiesta dei nostri ragazzi presso il consiglio di amministrazione. E’ riuscito a farci dare quel supporto logistico che ci ha permesso di attivarci per poter fare questo regalo ai nostri associati.

Grande è stata l’adesione al nostro progetto. Hanno aderito con enfasi una ventina di ragazzi ed alcuni, impossibilitati per motivi di salute, ci sono stati vicini con messaggi sul gruppo whatsapp creato di proposito.

Il lido La Siesta di Minturno per la seconda volta ci ha ospitati con grande professionalità, dimostrando amicizia e vicinanza fattiva verso questi nostri amici. Il progetto è durato dal primo al giorno 11 del mese e tutti gli operatori ed i genitori hanno dato il loro contributo alla sua riuscita.

Sono stati dieci giorni stupendi che rimarranno indelebili nella mente di tutti. Fortunatamente abbiamo anche avuto il supporto del tempo e la mano del Signore che ci è stato vicino e che ha permesso loro di trascorrere questa bellissima vacanza.

I ragazzi sono rientrati nei centri diurni di Pontecorvo e Piedimonte San Germano già da lunedì 13 settembre, giusto il tempo di disfare la borsa del mare e rituffarsi nelle varie attività didattiche.

Un grazie va a tutti loro che hanno partecipato, agli operatori ed agli autisti coadiuvati dal dinamico Vincenzo Della Posta della nostra associazione, dalle due dottoresse Margherita De Siena e Monica Ciavaglia, tutti i soci volontari che ci hanno sostenuto insieme ai genitori in questo progetto, ad Andrea Di Nardi ma soprattutto al direttore Emilio Tartaglia del Consorzio dei Servizi Sociali del Cassinate che si è speso al massimo per poterci fornire tutto il necessario per riuscire a farci raggiungere il nostro obiettivo.

Ai nostri ragazzi abbiamo detto che speriamo e siamo fortemente convinti che questo brutto periodo della pandemia è oramai alle spalle e che sicuramente rivivremo questa bellissima esperienza anche il prossimo anno