Piazze e scuole, pioggia di finanziamenti su Cassino

IL FATTO – Dal Ministero in arrivo 3 milioni e 600mila euro per la messa in sicurezza degli edifici: ecco quali sono i circoli comprensivi interessati. Al “Manzoni” la presentazione della nuova piazza Diamare: a breve i lavori di riqualificazione e poi l’isola pedonale

Dopo il finanziamento ministeriale annunciato ieri per il progetto “Sport e Periferie” con il quale si andrà a riqualificare il campo del Colosseo, questa mattina un’altra buona nuova per l’amministrazione comunale di Cassino guidata dal sindaco Enzo Salera: il Ministero degli Interni ha comunicato di aver accordato altri 3 milioni e 600 mila euro per il finanziamento di opere che andranno ad interessare tre importanti istituti scolastici.

Spiega il primo cittadino: “La messa in sicurezza delle scuole è l’assoluta priorità di questo governo. La nostra amministrazione ha richiesto ed ottenuto fondi per l’adeguamento sismico della “Pio Di Meo” per un importo di 1.300.000 euro; 1.500.000 euro saranno invece impiegati per la “Di Biasio” per i due blocchi non interessati dai precedenti interventi e 800.000 euro per la porzione non interessata dai lavori attualmente in corso della “Mattei”.

Questi progetti porteranno qualche disagio agli alunni e alle famiglie, ma mettere in sicurezza gli istituti frequentati dai nostri ragazzi, dal futuro di questa comunità, per chi ha responsabilità di governare Cassino, viene prima di tutto. Quando i cantieri saranno completati, così come avvenuto per tutti gli interventi già realizzati, come in questa foto di una scuola terminata da qualche mese, avremo scuole più belle, funzionali e soprattutto sicure”.

Questi finanziamenti fanno il paio con quelli erogati dalla Regione nel corso del mese di agosto per il rifacimento di piazza Diamare che sarà interamente qualificata, dopodichè verrà attuata la pedonalizzazione del centro, ovvero l’isola permanente. I dettagli del progetto – sebbene manchi ancora l’ufficialità della data – saranno resi noti nel corso di un evento che si terrà all’interno del teatro Manzoni, progetto al quale sta lavorando direttamente l’architetto Giacomo Bianchi.

Sul fronte della manutenzione, intanto, nel periodo che va dal 6 al 10 Settembre, nel consueto report settimanale, il funzionario responsabile della Manutenzione, Giuseppe Vecchio, riferisce che è stato completato il taglio dell’erba e messa a punto l’area esterna della scuola media “G. Di Biasio”. In tutti gli spazi degli altri edifici scolastici lo stesso lavoro era stato completato nei giorni scorsi.

Sempre riguardo il taglio dell’erba e le potature, si è intervenuti in piazza Restagno, piazza Santa Scolastica, via Secondino Pagano, area adiacente la chiesa in località Selvone e a Sant’Angelo nell’area della “Cappelletta della Madonna” sul fiume Gari.

Parte delle energie lavorative sono state impiegate nel trasferimento delle suppellettili (banchi, cattedre, lavagne, ecc) da alcune aule della “E. Mattei” presso l’Istituto delle suore “Stimmatine” e presso l’Istituto paritario “San Benedetto”. L’edificio scolastico Mattei, come noto, è interessato da interventi di consolidamento statico.

Gli operatori dei trattori con trincia hanno lavorato nelle seguenti vie: Sant’Antonino, Selvone, Sara Fiorentino, San Nicola, Paolo Evangelista, Lungofiume Madonna di Loreto e nell’area esterna del cimitero di Caira. Per quanto riguarda la pubblica illuminazione è stato fatto solo un intervento di ripristino dell’impianto nella piazza e nella via di Antridonati. Si è trattato di un intervento urgente e straordinario essendo rimasta la zona completamente al buio.