Un anno insieme. LeggoCassino.it spegne la prima candelina

IL COMPLEANNO – Il 9 settembre del 2020 questo giornale dava il via alle pubblicazioni. Il bilancio dei primi 365 giorni e le sfide future. Nei prossimi mesi tante novità

“9 settembre 2020. Ore 9. Inizia oggi una nuova avventura. Nasce il sito d’informazione online LeggoCassino.it. Un blog tramite il quale proveremo a raccontare il territorio, i temi più importanti. Con uno sguardo anche oltre i confini della città. LeggoCassino.it è un giornale figlio del Covid, progettato durante il lockdown e maturato sull’esperienza di anni sulla carta stampata. Figlio del Covid perché nato dalle esigenze dettate dalla pandemia e dalle riflessioni imposte dall’emergenza sanitaria. La sfida, e al tempo stesso la scommessa che proveremo a vincere, è quella di tenere ben distinti i fatti della giornata dall’approfondimento e dall’analisi”. 

Con queste parole, un anno fa, presentavamo il debutto in rete di questa testata. Padroni: nessuno. Fondi: zero. Paura di non farcela: tanta. Per questo siamo contenti, oggi,  di spegnere la nostra prima candelina e di festeggiare con voi. Se LeggoCassino.it taglia questo primo, importante traguardo è grazie alla fiducia e al sostegno che ogni giorno ci giunge da tanti affezionati lettori.

UN PO’ DI NUMERI

In 365 giorni abbiamo pubblicato 3.470 articoli. Abbiamo cercato di essere sempre puntuali nell’informazione, garantendo aggiornamenti quotidiani relativamente alla città di Cassino e più in generale al nostro Territorio. Ogni giorno abbiamo registrato circa 5.000 utenti. Per la precisione, da lunedì 28 settembre 2020 a mercoledì 8 settembre 2021 risultano essere 1.657.412 gli accessi unici al nostro sito, oltre due milioni quelli totali (Fonte: Google Analytics).

La nostra pagina Facebook è seguita da 3.280 utenti e circa 800 sono quelli raggiunti tramite le iscrizioni alle notifiche del sito e alle liste broadcast di whatsapp. Numeri di cui andiamo fieri, ma che da soli non bastano a raccontare la soddisfazione di questo primo anno di pubblicazioni.

LE LINEE GUIDA

Un anno fa tracciammo le linee guida che avrebbero reso il nostro giornale diverso. Cercare di non essere noiosi. Cercare di non essere scontati. Cercare di non fingere imparzialità: ogni giornale, del resto, è portatore di idee e culture identitarie. Crediamo che un giornale abbia il dovere, e non solo il diritto, di schierarsi. Un esempio? Non si può essere a favore dei vaccini ma anche no. Per questo, nel corso di questo terribile anno in cui abbiamo dovuto fare i conti con la seconda e la terza ondata della pandemia, questo giornale si è schierato senza se e senza ma per sensibilizzare la popolazione alla vaccinazione.

Da subito abbiamo “sposato” la campagna Vacciniamoci promossa dalla Regione Lazio, dalla Asl di Frosinone e dal Comune di Cassino, ospitando il parere di medici ed esperti che invitavano alla vaccinazione anche e soprattutto durante i mesi più difficili. Tale campagna ha avuto il nostro pieno sostegno: tra i pochi giornali nel panorama locale, ci permettiamo di annotare.

I FATTI SEPARATI DALLE OPINIONI

Questa è la bussola che ci ha guidato anche nel raccontare la politica. Abbiamo provato a portare sul web la formula del quotidiano cartaceo dove le opinioni dei giornalisti e dei commentatori sono ben distinte dai fatti della giornata. E così, dopo aver dato conto dei fatti di cronaca politica, abbiamo commentato i fatti più salienti, grazie anche al supporto del prof. Mario Costa che con la sua penna ha impreziosito l’analisi politica.

Lo abbiamo fatto in prima persona, da subito, quando abbiamo preso posizione a favore del No in occasione del Referendum per il taglio dei parlamentari del 20 settembre 2020. Ma lo abbiamo fatto anche e soprattutto con la politica locale, analizzando i fatti della settimana con le nostre pagelle. Qualcuno, abituato evidentemente solo a una stampa che gli riserva complimenti, si è arrabbiato per le “insufficienze” e ha preferito tagliare i rapporti con questo giornale. Ce ne siamo fatti una ragione!

LE NOVITÀ INTRODOTTE

Del resto, come abbiamo scritto già un anno fa citando Eugenio Scalfari, “questo giornale è un poco diverso dagli altri. Anziché ostentare un’illusoria neutralità politica, dichiara esplicitamente di aver operato una scelta di campo. È fatto da persone che appartengono al vasto arco della sinistra italiana, consapevoli di esercitare un mestiere fondato su un massimo di professionalità e anche di indipendenza”. 

Le nostre video-interviste, altra novità che abbiamo introdotto con LeggoCassino.it, sono lì a dimostrare che in merito a pluralità e indipendenza non prendiamo lezioni da nessuno. Lo abbiamo dimostrato in questo primo anno, e continueremo su questa strada: stiamo lavorando in questo periodo a un restyling completo con nuove rubriche e tante altre novità che nei prossimi mesi avrete modo di conoscere.

LE NOSTRE FIRME

Lo faremo insieme alle tante persone che si sono avvicinate al nostro progetto e hanno impreziosito il giornale con le loro firme: abbiamo già citato Mario Costa, ma non è l’unico. Giovanni Trupiano, con la sua esperienza maturata in tanti anni sulla carta stampata, ci racconta la cronaca di Cassino. Angelo Franchitto è una bussola preziosa con la sua rubrica sulla campagna vaccinale. 

Vanessa Carnevale e Francesca Messina hanno portato tutta la loro freschezza e il loro entusiasmo in due diversi ambiti. E poi, ancora, tante rubriche dalla psicologia alla salute, senza tralasciare lo sport, a firma di: Giulia Zaccardelli, Cinzia Rizza, Carmine Di Mambro, Luigi Pietroluongo, Alessandro Piffanelli e Giulio Pistilli.

I RINGRAZIAMENTI

A tutti loro va il nostro grazie per il contributo che hanno dato e continuano a dare a LeggoCassino.it. Un ringraziamento speciale, infine, a Alessia Dalex e Marco Aki che più di tutti hanno dato un contributo alla nascita e alla crescita di questa testata. Particolare gratitudine a Elisa Di Bello che, oltre ad aver sopportato e supportato – fin da marzo 2020 quando eravamo chiusi in casa per il lockdown – il cammino di LeggoCassino.it che piano piano prendeva forma, ha arricchito il giornale con articoli in vari settori.

Il ringraziamento più grande, ci sia consentito, va oggi a tutte le attività commerciali, le istituzioni del territorio e semplici lettori che hanno dimostrato di avere davvero a cuore questo progetto con inserzioni pubblicitarie, donazioni e piccoli  finanziamenti. È  la benzina che serve per mantenere acceso il motore. Quel “motore” che noi abbiamo messo in rete un anno fa con un pizzico di follia e che ora intendiamo non spegnere più.


Buon compleanno, LeggoCassino!