Il virus non va in vacanza: ancora 31 casi in Provincia

IL BOLLETTINO – La Asl di Frosinone: “Sono per lo più  cluster dovuti a festicciole, sparsi in tutto il territorio. I giovani contraggono di più la variante Delta”

Il Covid non va in vacanza. Anche oggi di registrano 31 nuovi casi di positivi al SARS-CoV-2 nella provincia di Frosinone.

“Sono per lo più  cluster dovuti a festicciole, sparsi in tutto il territorio. I giovani – sottolinea la Asl in una nota – contraggono di più la variante Delta e possono trasmettere il virus agli over 60 non vaccinati, ai genitori e ai nonni.

Invitiamo tutti i non vaccinati ad aderire alla campagna di vaccinazione affinché la nostra provincia possa tenere i numeri del contagio.

Nelle strutture della ASL si può entrare con il Green Pass. In tutti gli ingressi, la struttura di Security è dotata di device per la lettura del QR code e si può accedere regolarmente, anche nei reparti, se dotati di certificazione.

“È un agosto particolare, quello che stiamo vivendo, oltre alla pandemia che non è finita, l’attacco hacker al CED della Regione Lazio ha messo a dura prova il nostro sistema – dichiara la Direttrice Sanitaria, Simona Carli, chiedendo pazienza e collaborazione ai cittadini.

“La ASL non si ferma e sta recuperando le prenotazioni delle visite specialistiche – rassicura la dottoressa Carli –  Soprattutto stiamo lavorando per avere tutto perfettamente funzionale, con la diagnostica ottimale a settembre”.