Gli studenti di Cassino creano un’app per la vendita di libri usati

IL FATTO – Un’iniziativa a cura dell’Istituto “Medaglia d’Oro” curata dalle docenti Maria Iannone, Alessandra Scotto e Gemma Pellecchia. L’orgoglio del dirigente scolastico Marcello Bianchi. Ecco i nomi di tutti gli alunni partecipanti

Gli alunni dell’ I.I.S. Medaglia D’Oro – Città di Cassino hanno dato vita ad una start up, sotto forma di impresa formativa simulata e creato un’app per la vendita di libri usati. Il progetto è nato da un  Programma Operativo Nazionale (PON) del Ministero dell’Istruzione volto al potenziamento dell’educazione all’imprenditorialità per lo sviluppo del modulo “Un’idea di classe”.


Gli alunni, sotto la guida delle prof.sse Maria Iannone e Alessandra Scotto hanno  studiato il contesto territoriale locale e analizzato i report della Camera di Commercio di Frosinone e Latina riferiti al numero di aziende presenti e più o meno colpite dalla crisi economica.

Sulla scorta dello studio effettuato hanno costituito la Gold Medal s.r.l.s.. Tra il vaglio delle alternative di prodotti/servizi da poter produrre i ragazzi hanno orientato la loro scelta sulla creazione di un’applicazione denominata Cheap Books utile per la vendita di libri usati, il loro slogan è “risparmiare e/o comprare”, il loro messaggio pubblicitario “hai libri da vendere o da acquistare? Con ChepBooks lo puoi fare?” ” Hai libri che non utilizzi più? Non li lasciare nei cassetti o aspettare che finiscano nei cassonetti, scarica l’app cosa aspetti!”

Le finalità del progetto sono il potenziamento dell’attività imprenditoriale e della promozione della cultura d’impresa, dello spirito di iniziativa, della cultura del successo/fallimento e della consapevolezza della responsabilità sociale che si ha quando si intraprende una nuova attività imprenditoriale. Gli sviluppatori dell’app sono gli alunni Arianna Pittiglio e Amedeo Zappulla che, seguiti dalla prof.ssa Gemma Pellecchia, si sono cimentati in un’impresa non facile, creare un’app richiede competenze e solide basi informatiche.

Al momento l’applicazione è stata pensata per gli alunni ed ex alunni del Medaglia d’Oro, ma nelle prospettive future è prevista la costituzione di una cooperativa e l’app potrebbe essere estesa a tutti.

Grande soddisfazione esprimono il Dirigente Scolastico prof. Marcello Bianchi e le professoresse che hanno seguito i ragazzi che si sono impegnati al di là di ogni può rosea aspettativa e sfidando anche il caldo di questi giorni estivi, sono riusciti a  conseguire il brillante risultato. Gli studenti dal canto loro sono contenti per aver toccato con mano la realtà aziendale nella  convinzione  che in questo momento storico il loro impegno possa servire e aiutare anche quanti si trovino in difficoltà e che il loro motto, risparmia e/o guadagna, ora sia quanto mai di più appropriato.

“Gli alunni che hanno partecipato al progetto – rende noto con orgoglio il dirigente scolastico, prof. Marcello Bianchi – sono: Giammarco Franco (I sez. E), Antonio Costanzo, Gaja De Martino, Giulia Gammone, Flavia Massaro, ( IV A), Shamira Gaetano, Samuele Guglielmo M.Concetta Iannelli, Arianna Pittiglio, Federica Pittiglio, Marika Pittiglio, Daniel Subashi, Angelo Treglia, Maria L. Valente, Amedeo Zappulla (III C) Irene Galardo, Rossella Gimeni, Francesco Longo, Francesca Morra, Alessandro Pacitto, Giovanna Recchia, Annalisa Riccio, Sofia M. Riccio (IV sez C).