Se la letteratura diventa carta straccia

OPINIONI – Nel 2021 sono di altro genere i fogli che dettano i ritmi della vita di tutti (di Giulio Pistilli)

di Giulio Pistilli

La carriera universitaria corrisponde storicamente a sacrifici e rinunce. Se alcuni approfittano di scorciatoie (vedi raccomandazioni, nepotismo ecc), tanti altri impiegano anni per raggiungere i propri obiettivi accademici, spesso alternando lo studio a lavori part-time o di fortuna.

La situazione dei “letterati” nel millennio corrente non è da meno, e anzi, per certi versi è paradossale. Per questi topi di biblioteca c’è poco o niente, e spesso nemmeno retribuito.
Tanto vale cercare fortuna in altri lidi, una friggitrice al fast food (con il tutto il sacrosanto rispetto) paga meglio e prima di una pagina di racconto.

Rischiamo un futuro in cui la letteratura non sarà che carta straccia, nel 2021 sono di altro genere i fogli che dettano i ritmi della vita di tutti. E se l’anima ne esce appagata, la pancia non è dello stesso avviso.