Tassa dei passi carrabili, si accende lo scontro

PROVINCIA – I consiglieri Ferdinandi e Quadrini mettono in guardia sulla ex Cosap, ora canone unico patrimoniale: “Forza Italia non voterà una scelta a svantaggio dei cittadini”

Gioacchino Ferdinandi

Nel prossimo consiglio provinciale, sul tavolo di discussione si parlerà di ex Cosap e  del regolamento del canone unico patrimoniale su tutte le occupazioni provinciali e  sugli accessi carrabili. I Consiglieri Provinciali di Forza Italia, Gioacchino Ferdinandi e Gianluca Quadrini, in una nota preannunciano la posizione del partito in merito all’argomento.

“Negli anni la questione dei passi carrabili nella nostra provincia ha avuto delle evoluzioni purtroppo a discapito dei cittadini. Il passaggio dalla Tosap alla Cosap – spiegano i consiglieri – non è avvenuto senza conseguenze e con l’intento di far pagare una tassa che in realtà non era prevista. Infatti, mi preme precisare che, nel regolamento in vigore fino al  2010 era prevista l’esenzione per tutti passi carrabili, una esenzione confermata, tra l’altro, da una sentenza della Corte d’Appello di Roma.

Ma, nonostante il regolamento, in questi anni ai cittadini è stato chiesto illegittimamente il pagamento del canone. Quest’ultimo tolto nel bimestre 2011-2012 per poi essere rintrodotto nel 2013 in sede di bilancio con l’omissione, tra l’altro, del diritto di affrancazione. A questo punto ci chiediamo come un’amministrazione pubblica possa chiedere un tributo per anni illegittimamente, a discapito dei suoi stessi cittadini, andando contro un regolamento e non considerando neanche una sentenza della corte d’Appello?

Forza Italia – concludono Ferdinandi e Quadrini – in questo senso è contraria a votare un regolamento che, soprattutto in un momento di grande instabilità economica, va a gravare sulle finanze della nostra gente. Per anni la provincia non ha ascoltato e preso in esame le segnalazioni che arrivavano dal nostro territorio. Ci batteremo affinchè venga ripristinato un diritto e revisionato il regolamento dei passi carrabili”.