Covid, l’impennata dei contagi di marzo provoca altri 4 morti

IL BOLLETTINO – In discesa il numero dei casi. La percentuale tamponi-positivi che fino alla scorsa settimana superava il 10% ora è inferiore al 5% nei comuni della Ciociaria. In testa c’è nuovamente Cassino. Ecco tutti i numeri

Nella giornata di ieri, 13 aprile, in Ciociaria sono stati effettuati 2356 tamponi. Si registrano 109 nuovi casi positivi mentre sono 160 i negativizzati. La percentuale del rapporto tamponi effettuati e nuovi positivi è di 4,6%. Ricordiamo che fino alla scorsa settimana era superiore al 10% e nel mese di marzo ha toccato anche punte del 20%

“Passata la Pasqua – spiega la Asl di Frosinone in un comunicato stampa – dobbiamo aspettare il prossimo fine settimana per confermare il miglioramento della situazione epidemiologica. Abbiamo registrato 4 decessi nelle ultime 24 ore residenti in provincia di Frosinone. Un uomo di 76 anni di Veroli, una donna di 91 anni di Isola del Liri, un uomo di 61 anni di Ceccano e una donna di 86 anni di Alatri.

Il numero dei decessi è dovuto all’impennata dei contagi che abbiamo registrato nel mese di marzo. Non abbassiamo la guardia”.