Astrazeneca, nessuno stop per la seconda dose

IL FATTO – Lo rende noto la Asl di Frosinone dopo la circolare del Ministero della Salute. D’Amato: “Da domani al via la prenotazione dei vaccino per i 62enni e i 63enni”

Il Ministero della Salute raccomanda l’uso preferenziale del vaccino AstraZeneca “nelle persone di età superiore ai 60 anni”. La circolare diramata oggi a tutti gli organi competenti ed è stata firmata dal direttore generale Gianni Rezza.  La disposizione ministeriale fa sua la linea del Comitato tecnico scientifico (Cts) e del Consiglio superiore di Sanità.

Pur ribadendo che il vaccino è approvato per tutte le persone con più di 18 anni di età, se ne raccomanda un suo uso “preferenziale nelle persone di età superiore ai 60 anni“, tenuto conto del “basso rischio di reazioni avverse di tipo trombo embolico a fronte della elevata mortalità da Covid-19“.

“Pertanto – si legge in una nota appena diramata dalla Asl di Frosinone – tutti i prenotati per la seconda dose  del vaccino AstraZeneca può completare il ciclo assumendo la seconda dose regolarmente”.

Sempre sul fronte dei vaccini, intanto, l’assessore regionale alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato annuncia: “Da domani notte i nati nel 1959 e nel 1958 (ovvero chi ha 62 e 63 anni) assistiti dal Servizio sanitario regionale potranno prenotare il vaccino anti Covid secondo le consuete modalità online. Nel Lazio la campagna vaccinale procede regolarmente, nonostante le forti turbolenze relative alle decisioni sul vaccino Astrazeneca, e oggi abbiamo superato abbondantemente il milione e 200 mila somministrazioni”.