Gare di spada, sciabola e fioretto: tutto pronto per l’evento

SPORT– Si parte sabato 10 aprile con i cadetto. Domani la conferenza stampa in Comune a Cassino per la firma del protocollo “City partner”. Ecco di cosa si tratta

Si terrà giovedì 8 aprile alle ore 11 presso la sala Restagno del Comune di Cassino la conferenza stampa per la firma del protocollo d’intesa tra la Federazione Italiana Scherma e la città di Cassino, denominato “City partner”. L’intesa siglata tra il presidente della FIS Paolo Azzi e il sindaco di Cassino Enzo Salera prevede reciproci impegni volti ad incentivare lo svolgimento di attività ed eventi schermistici sul territorio che non tarderanno ad avere riscontri per una rilancio della città tanto più importante dopo questo periodo di fermo obbligato dal punto di vista sportivo che turistico.

Ospite dell’evento sarà anche il Presidente del Comitato Regionale FIS Lazio Claudio Fontana e il campione olimpionico Valerio Aspromonte che daranno il via alla manifestazione “Eventi di scherma 2021” una serie di gare federali regionali di spada, sciabola e fioretto di tutte le categorie agonistiche maschili e femminili. Le gare si svolgeranno nell’arco di cinque weekend a partire dal 10 aprile presso il Polo logistico del Cosilam.

Le gare vedranno schierati in pedana circa 500 atleti per ogni competizione e precisamente il 10 e 11 aprile apriranno la kermesse la categoria Cadetti (under 17); il 17 e 18 aprile la categoria Giovani (under 20); 24 e 25 aprile la prima prova del Gran Premio Giovanissimi (under 14); 8 e 9 maggio sarà la volta degli assoluti e il 15 e 16 maggio la seconda prova del GPG (under 14)

Nel rispetto dell’ultimo Dpcm che consente lo svolgimento degli sport praticati a livello agonistico, le gare si terranno seguendo il rigidissimo protocollo antico covid, per cui non vi sarà assolutamente la presenza di pubblico e saranno invece messe in atto varie strategie on-line per la fruibilità dell’evento

La regia decisiva per la realizzazione di queste gare e di coinvolgimento con la FIS che ha messo attenzione sul territorio è dell’assessore allo Sport del Comune di Cassino Maria Concetta Tamburini che ha saputo coordinare le necessità del Comitato Regionale con le principali risorse del settore del territorio, in primis il CUS Cassino e una fitta rete di enti locali tra cui spicca il Cosilam che ha messo a disposizione il Polo logistico per l’intero periodo, l’Università degli studi di cassino e del Lazio meridionale e i Comuni di Cassino e di Piedimonte San Germano.

In questo difficile periodo di pandemia, il Cus Cassino non si è mai fermato e continuerà a testare la macchina organizzativa per i prossimi Campionati Nazionali Universitari, rinviati al 2022 e che ospiteranno oltre 4000 studenti provenienti da tutta Italia. A tale scopo, il Comitato Organizzatore ha entusiasticamente dato vita a tutta una serie di iniziative sportive e inizierà proprio dalla citata manifestazione “Eventi di scherma 2021”.