Commercio e treno per l’Abbazia, parla Arianna Volante

CASSINO – L’assessore alle Attività Produttive: “Montecassino diventa una stazione virtuale per la quale si può prenotare il biglietto sul sito di Trenitalia. Un qualcosa di molto importante per ridare impulso al turismo una volta superato questo triste momento di pandemia”

Enzo Salera e Arianna Volante

Ai sensi e per gli effetti della legge 241/1990 il Comune di Cassino ha avviato il procedimento di rinnovo delle concessioni di posteggi per l’esercizio di commercio su aree pubbliche. La segretaria generale del Comune, avv. Rosanna Sanzone, nell’avviso pubblico a sua firma, affisso all’albo pretorio digitale, ricorda che: la normativa di riferimento è il Decreto legislativo 59/2010; l’Ufficio competente è il Servizio Commercio/Suap; la responsabile del procedimento è la dott.ssa Ilaria Tucciarone; il termine del procedimento è fissato in 180 giorni naturali consecutivi come da linee guida del Ministero dello Sviluppo Economico del 25/11/2020; eventuali richieste di integrazioni sospenderanno i termini che riprenderanno dal ricevimento di quanto richiesto.

La Dirigente avvisa inoltre che le verifiche da avviare per il rinnovo riguardano il possesso dei seguenti requisiti:

  1. Iscrizione alla Camera di Commercio quale impresa attiva nella tipologia della Attività in cui è stata rilasciata la concessione oggetto di rinnovo;
  2. Controllo dei possessi dei requisiti di onorabilità (Casellario Giudiziario BDNA antimafia);
  3. Controllo della regolarità contributiva con verifica del documento unico di regolarità contributiva (Durc);
  4. Controllo del possesso dei requisiti professionali.

L’Assessore al Commercio e alle Attività Produttive Arianna Volante spiega poi la novità che riguarda il treno per l’Abbazia. E dice: “Prenderà avvio sabato prossimo, 10 Aprile, il progetto intermodale treno+bus “Cassino FS-Abbazia di Montecassino”. I visitatori che arriveranno nella nostra città con il treno, troveranno ad attenderli nel piazzale della stazione un servizio navetta
che li porterà su in abbazia. Il prezzo del biglietto ferroviario è comprensivo anche di questo servizio. Insomma, con tale collegamento speciale, l’Abbazia di Montecassino diventerà una stazione ferroviaria virtuale.

“Mastrantoni Autolinee srl”, la ditta del trasporto urbano che gestirà il servizio, ha già
comunicato a Trenitalia e al nostro Comune di aver provveduto ad un adeguamento
degli orari. Ciò al fine di garantire una coincidenza ottimale treno-auto.

Particolare soddisfazione esprimono il sindaco, Enzo Salera, e l’assessore alle Attività Produttive con delega ai Trasporti, la dott.ssa Arianna Volante che ha detto: “Per la prima volta siamo inseriti in un progetto di mobilità ampio, di respiro nazionale. Un servizio di valore turistico notevole. La nostra gloriosa abbazia diventa una stazione virtuale per la quale si può prenotare il biglietto sul sito di Trenitalia. Un qualcosa di molto importante per ridare impulso al turismo una volta superato questo triste momento di pandemia”.


“E’ un qualcosa che auspicavamo da tempo e che si realizza grazie a Trenitalia – sostiene il primo cittadino – Manca ancora qualche settimana dalla piena riapertura del sistema turistico, un settore che ha pagato il conto più salato dalla pandemia. In particolare il turismo internazionale che in questi mesi primaverili vedeva migliaia di turisti nella nostra città. Ma ci stiamo preparando al meglio per farci trovare pronti per quando potremo riaprire. Grazie a Trenitalia una grande innovazione turistica arriverà sul nostro territorio”.


Ed a proposito della navetta, Enzo Salera aggiunge: “ La bellissima navetta, con un design particolare, in servizio in corrispondenza dell’arrivo dei treni da Roma e da Napoli, si sommerà a quella già esistente che già oggi accompagna turisti e cittadini in Abbazia. E’ un altro importante passo per il territorio che si prepara al meglio alla riapertura dei prossimi mesi”.