Fca, la fusione con Peugeot ora è realtà. Il plauso dei sindacati

CASSINO – L’annuncio dell’azienda: “Da oggi è possibile parcheggiare all’interno dello stabilimento tutte le vetture del gruppo Stellantis”

Carlos Tavares e Jhon Elkann

Il gruppo Stellantis ha fatto ufficialmente il suo esordio in Borsa. E a sole 48 ore dall’ok alla fusione tra Fca e Psa, l’amministratore delegato Tavares ha voluto incontrare le organizzazioni sindacali. Soddisfazione unanime esprimono Cgil, Cisl e Uil mentre la Fismic rende noto l’annuncio dell’azienda. Ovvero: nel parcheggio interno dello stabilimento Fca finora risrevato solo alle auto del gruppo, da oggi possono accedere tutte le vetture del gruppo Stellantis.

Particolare soddisfazione esprime la Fim-Cisl con Benaglia e Uliano, che evidenziano: “E’ positivo per noi il fatto che l’Italia sia centrale nel nuovo Gruppo Stellantis, in particolare per le opportunità e le sinergie che si svilupperanno. Si potranno rafforzare i brand italiani e fare nuovi progetti su modelli e brand in particolare Alfa Romeo e Maserati  per renderli più preformarti e profittevoli e per dare maggiore attività negli stabilimenti”.

Gli fa eco la Fiom con Francesca Re David: “E’ stato un atto di rispetto nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori avere voluto subito incontrarci. Consideriamo molto importante che abbia incontrato tutti i sindacati e che abbia messo l’accento sul fatto che è necessario investire sull’intelligenza, sulla creatività e sulla competenza delle lavoratrici e dei lavoratori. La Fiom ha rappresentato il sentimento che c’è in fabbrica in questo momento, che è di paura e timore rispetto alle sovrapposizioni e a quello che può succedere, ma allo stesso tempo di speranza finalmente di riempire di nuovo gli stabilimenti”