La banda Don Bosco si riunisce intorno al “tavolo della felicità” e si prepara a un 2021 scoppiettante

CASSINO – L’intervento del Maestro Marcello Bruni dopo il concerto alla Rocca Janula

L’associazione musicale Don Bosco ha tenuto il concerto di Natale nella Rocca Janula di Cassino, trasmesso sulla pagina del comune Cassino Comunica. “Bravi i nostri maestri a realizzare un concerto semplice ed “essenziale” proprio come questo Natale. Un grazie immenso all’artista delle riprese video Roberto Vettese che ha dipinto un quadro della Rocca Janula e della nostra città” dice il maestro Marcello Bruni. Che poi, a margine di un incontro “in remoto” con tutti i musicisti fa il punto sull’anno che è stato e su quello che verrà

Argomenta il maestro: “Si va a letto felici, proprio come dopo un bel Concerto. Felici questa volta non per aver suonato, ma perché ci sentiamo tutti parte di uno stesso progetto. Tutti: Musicisti, Famiglie, Parenti lontani, Amici di Cassino che rappresentano il pubblico dei nostri concerti, l’ Amministrazione Comunale nella persona dell’Assessore alla Cultura Danilo Grossi che è intervenuto per salutarci, amici di altre Associazioni come Vecchia Cassino che si sono unite alla nostra. Questa sera eravamo in tanti, tutti raccolti intorno al tavolo della felicità, delle tradizioni riscoperte come una semplice tombola, tutti a sorridere alla vita, ma anche a riflettere su quello che sta accadendo, su come siamo stati bravi a reagire e allo stesso tempo a stare in sicurezza”.

Dice ancora Marcello Bruni: “Certamente ci sarà tanto da lavorare, ma sapere e vedere che nessuno ha mollato e che siamo Un’Associazione viva, ci farà vincere ogni paura dandoci coraggio alla ripresa. Bravi e grazie musicisti ed amici della Banda Musicale Don Bosco città di Cassino, perché oggi, quei sorrisi e quelle emozioni che da quelle piccole finestre sullo schermo mi avete mandato, indossando insieme a me anche un semplice cappello di Babbo Natale, mi hanno fatto emozionare. Buon Natale, quello che difficilmente dimenticheremo anche per ciò che questa sera tutti insieme abbiamo fatto”.