Coprifuoco non rispettato e zona rossa violata: cinque multe tra Cassino e Cervaro

CRONACA – Gli interventi dei carabinieri nella notte di Natale

Nel corso dei servizi di controllo del territorio disposti dalla Compagnia di Cassino in occasione delle festività natalizie, tesi a contrastare ogni forma di violazione alle disposizioni di contenimento all’epidemia da covid-19, i militari dipendenti di tutte le articolazioni operative, hanno proceduto a stilare diverse sanzioni amministrative.

A Cervaro, i militari della locale Stazione, nell’ambito dei servizi finalizzati anche al rispetto delle disposizioni per il contenimento da contagio Covid-19, hanno proceduto ad elevare una sanzionare amministrativa di euro 400 ciascuno a carico di due persone residenti in Campania, controllate in quel centro senza motivate esigenze lavorative e/o sanitarie; analoghe sanzioni amministrative sono state elevate dai militari della Stazione di Cassino, a carico di 4 persone le quali alla guida delle rispettive autovetture, durante la notte di Natale si aggiravano per le vie cittadine senza motivate esigenze lavorative o sanitarie in violazione del lock-down imposto dall’ultimo DPCM.

A Roccasecca, i militari della Stazione di San Giovanni Incarico della compagnia di Pontecorvo, nel corso di predisposti servizi tesi anche al contrasto della diffusione del virus Covid-19, hanno proceduto al controllo di autovettura un 56enne cittadino italiano ed un 53enne cittadino straniero, entrambi residenti nella provincia di Campobasso e censiti per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti.  A carico degli stessi che non fornivano valida giustificazione circa la loro presenza in quel centro, oltre a contestare la violazione delle disposizioni previste dal D.P.C.M. tese al contrasto della diffusione del Covid-19, è stata anche avanzata la proposta per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Roccasecca per anni tre.