Impianto eolico, l’opposizione chiede un consiglio straordinario

CERVARO – La richiesta da parte dei consiglieri comunali Zambardi, Lambro, Canale Parola e Valente

comune di Cervaro

I gruppi di opposizione presenti nel Consiglio Comunale di Cervaro hanno presentato al Sindaco istanza ai sensi dell’articolo 43 comma 1 del Testo Unico degli Enti Locali e dell’articolo 14 dello Statuto del Comune, per la convocazione di un Consiglio Comunale che abbia ad oggetto la trattazione e discussione del seguente ordine del giorno: progetto impianto eolico composto da n. 5 aereogeneratori che dovrebbe essere realizzato in agro del Comune di Cervaro. Il progetto è indicato sulla piattaforma della Regione Lazio.

La richiesta di convocazione a firma dell’Avv. Otello Zambardi, Avv. Simona Valente, Avv. Giuseppe Lambro e Sig. Matteo Canale Parola, è importante ed è motivata dall’esigenza di conoscere il progetto e tutti i suoi aspetti tecnico-giuridici oltre che ambientali.

“Poiché si è svolta già la prima riunione della conferenza dei servizi, in modalità telematica, con tutti gli enti ed i ministeri interessati, senza che il Sindaco abbia sentito il dovere d’informare il Consiglio, i Consiglieri d’opposizione – si legge in una nota – ritengono necessario che l’organo consiliare venga edotto immediatamente della questione relativa alla realizzazione del parco eolico che non può essere sottaciuta ai cittadini di Cervaro”.

“Ricordiamo – concludono i consiglieri di opposizione – che l’Avv. Otello Zambardi ha già affrontato a più riprese l’argomento sollevando osservazioni ed evidenziando numerose criticità. Infatti la presunta pista ciclabile, a seguito dei rilievi formulati dall’Avv. Zambardi, è stata già stralciata dalla Regione Lazio dal progetto presentato dalla società proponente”.