Covid, oggi cento casi in Ciociaria

IL BOLLETTINO – Numeri ancora alti nel Cassinate. L’assessore regionale alla Sanità D’Amato rassicura: “Nel Lazio nessun problema sulla conservazione dei vaccini”

Sono cento, oggi, i positivi al Covid in provincia di Frosinone. In Ciociaria nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 768 tamponi e tra le città con il più alto numero di contagi c’è ancora Cassino ed altri centri del Cassinate. La città martire oggi registra però anche un piacevole primato: è quella che ha il maggior numero di guariti. Due, invece, i decessi:  si tratta di un uomo di 90 anni residente a Torre Cajetani e una donna di 89 anni residente a Itri.

Intanto, in attesa del bollettino regionale del pomeriggio, interviene l’assessore regionale Alessio D’Amato e in una nota specifica: “Nel Lazio nessun problema sulla conservazione dei vaccini anti COVID-19. Già oggi il sistema è in grado di prendere immediatamente in carico 1 milione di dosi. Ci si sta attrezzando per aumentare ulteriormente la capacità. Tutte le province sono coperte. Inoltre, abbiamo previsto la possibilità di attivare “soluzioni dormienti” in grado di affrontare qualsiasi necessità con tutte le misure di sicurezza”.